Sarah Scazzi ultime notizie, gli inquirenti sono in Germania dal supertestimone

Le indagini sul delitto di Sarah Scazzi non si fermano. Ricordiamo che Sarah è la ragazzina di Avetrana scomparsa dal suo paese in provincia di Taranto lo scorso 26 agosto e ritrovata priva di vita grazie alla confessione dello zio Michele Misseri, un contadino del posto, che ha fatto ritrovare il cadavere della 15 enne in una cisterna tra le campagne di Avetrana e Nardò. Nonostante lo zio continui ad autoaccusarsi e a dirsi l’unico colpevole dell’omicidio della piccola, gli inquirenti lo considerano inattendibile, e credono fermamente nell’ipotesi che ad uccidere Sarah siano state Sabrina e Cosima Misseri, rispettivamente figlia e moglie del contadino di Avetrana. Ad avvalorare questa tesi degli inquirenti il racconto di un fioraio del posto, Giovanni Buccolieri, che aveva affermato che Sarah quel pomeriggio veniva strattonata da Cosima e invitata a salire nell’auto. Vediamo insieme le ultime notizie.Com’è noto, il fioraio non ha confermato questa versione davanti ai pm anzi, aveva detto che non era vero, e che quella scena era frutto di un sogno. Ma gli inquirenti vogliono vederci chiaro ed è per questo motivo che sono partiti in Germania, alla ricerca della supertestimone, l’ex commessa del negozio di Buccolieri, che adesso abita nella cittadina posta a ovest del Reno fra Düsseldorf e il confine olandese. Buccolieri aveva raccontato la scena terribile alla quale avrebbe assistito anche a lei, ma non come “sogno”, bensì come un fatto reale. La deposizione della commessa Vanessa Cerra dunque per gli inquirenti è importantissima, per far luce su una scena di grande rilevanza nel delitto. Se fosse vero che Sarah è stata strattonata e messa con la forza in auto da Cosima, non ci saranno più autoaccuse di Michele Misseri che tengano.

 

2 responses to “Sarah Scazzi ultime notizie, gli inquirenti sono in Germania dal supertestimone

  1. Oggi ci sarà l’interrogatorio della ex commessa del fioraio ora residente in Germania. Se dovesse anche quest’ultima confermare una versione tutt’altro che onirica della dettagliata visione del fioraio ci troveremo di fronte davvero di fronte ad una commedia tragico-comica. Se la tesi dell’inseguimento dovesse rafforzarsi allora credo che anche la gelosia per Ivano potrebbe perdere forza quale movente: mi chiedo quale atroce verità familiare fosse venuta a conoscenza la povera Sarah per divenire vittima di un atroce delitto. Leggendo il verbale dei carabinieri sembra leggere la narrazione di un fatto realmente visto e non sognato (sempre che siano in buona fede le parole verbalizzate dagli inquirenti). Infatti un passaggio il fioraio afferma che “dopo aver appreso dalla TV che Michele Misseri aveva fatto ritrovare il cadavere di Sarah, ho iniziato a pensare a quello cui avevo assistito…” e non quello che ho sognato. Se la verbalizzazione fosse fedele al suo racconto allora questa persona si esprime in modo improprio rispetto a quello che vuol far credere ed in effetti, come analizza il Gip Rosati, un sogno pieno di particolari e che prosegue anche dopo l’episodio con la prosecuzione dell’attività lavorativa è davvero “straordinario”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.