Centovetrine anticipazioni puntata di oggi, arriva una confessione

Quali saranno le anticipazioni della puntata di oggi 27 luglio 2011 di Centovetrine? Come ogni giorno eccoci ancora qui per i nostri lettore a fornire qualche dettaglio sulla puntata della soap che andrà in onda tra pochi minuti su canale 5. Oggi vedremo una confessione: finalmente chi ha fatto del male pagherà per i reati commessi. Di chi stiamo parlando? Ovviamente di Valentino. Credevamo che Sebastian avesse in mente per lui una fine diversa e invece sembra proprio che il Castelli questa volta abbia deciso di far fare il lavoro alla polizia e di tirarsi fuori dal gioco…Presegue intanto il diabolico piano di Donatella che è sempre più sicura di incassare l’eredità. E oggi cosa succederà? Scopriamolo con le nostre anticipazioni.

Centovetrine anticipazioni ( trama puntata di oggi)

Sebastian ha finalemente tutte le prove: Valentino ha prima ucciso Alfonso e poi anche Rossana. La donna aveva scoperto tutta la verità e non poteva di certo restare in vita. Sebastian vorrebbe farsi giustizia da solo ma dopo aver minacciato Valentino di morte gli dice che se non andrà da solo alla polizia lo ucciderà. L’uomo non ha scelta e si consegna alla polizia. Racconta tutta la verità. Finalmente Niccolò sarà scagionato ma nel frattempo c’è un’altra persona che paga per tutto questo. Si tratta di Laura che, dopo aver fornito l’alibi al ragazzo, ha perso la fiducia non solo degli azionisti della holding ma anche delle persone a lei care.

Viola sta per mettersi in un altro guaio. Scopre infatti che la palestra da lei frequentata non è altro che una copertura per degli incontri clandestini tra donne. Volendo sfogare tutta la sua rabbia per quello che è successo con Damiano decide che vuole combattere. Chiede così a Esmeralda di poterlo fare. Prima di salire sul ring però c’è la prova dell’obbedienza da dover affrontare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.