Roma, week end di proteste: trovate armi in un furgone

A Roma è iniziato il week end di proteste con oggi, venerdì 18 ottobre 2013. Polizia e Carabinieri stanno portando avanti i dovuti controlli soprattutto per quel che concerne la manifestazione di oggi. E così sono state trovate delle armi in un furgone, in viale Regina Elena. La scoperta è avvenuta ad opera degli agenti del Commissariato San Lorenzo, che all’interno del furgone hanno trovato armi di vario genere: biglie di vetro, martello frangivetro, manganelli retrattili, e altri oggetti mirati a generare atti di violenza. A quanto pare il conducente del mezzo aveva già dei precedenti al riguardo.

E così, in vista di queste giornate di protesta, gli agenti stanno svolgendo vari controlli a Roma, proprio dove dovrebbe passare il corteo.

Già ieri sera il personale dell’Arma, nella stessa zona, aveva trovato tre estintori. Nel corso della notte in via Prenestina è stato invece denunciato un 24enne italiano, che aveva una mazza da baseball nella sua automobile.

Sono stati fermati 5 francesi ieri a Roma per il week end di proteste, e due di essi risultano indagati per terrorismo in Francia. Altri due avevano preso parte alle proteste No Tav in nord Italia. Ora sono stati rimpatriati.

Roma è quindi blindata in queste ore, e le forze dell’ordine si stanno procurando al fine di scongiurare il peggio. La speranza è che il week end di proteste non finisca male, con feriti e atti vandalici. A preoccupare è anche la partita che avrà luogo questa sera, Roma-Napoli, le cui tifoserie da sempre sono in competizione. Ad aggiungersi ai disagi è lo sciopero dei trasporti di 24 ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.