Napoli, sorelle picchiano e rapinano la rivale in amore: arrestate

A Napoli, due sorelle hanno picchiato e rapinato un’altra ragazza, rivale in amore. Si tratta di due giovani, di 20 e 21 anni, che ora sono state arrestate con l’accusa di lesioni personali e rapina, ai danni della loro rivale in amore. Il brutto episodio è avvenuto presso il quartiere Fuorigrotta. Le due sorelle hanno attirato a loro con un inganno la rivale in amore, e si sono allontanate con lei in automobile. L’incontro è sfociato in una lite, degenerata in percosse fisiche da parte delle sorelle ai danni della ragazza. L’hanno quindi lasciata in strada a torso nudo, e hanno portato via la sua borsa.

E così le sorelle l’hanno fatta davvero grossa, picchiando e rapinando la rivale in amore, che si è ritrovata in strada senza soldi, cellulare e altri oggetti contenuti nella sua borsa. Alcuni passanti hanno soccorso la ragazza, che è stata portata presso l’ospedale San Paolo. Presenta lesioni multiple in tutto il corpo e un trauma cranico. I carabinieri, grazie alla testimonianza della rivale in amore, si sono recati presso la casa in cui abusivamente vivono le due sorelle, non trovandole. In compenso hanno però trovato due ragazzi di 18 e 23 anni. Perquisendo l’abitazione, sono stati trovati un chilo di marijuana nella lavatrice, e 2330 euro in contanti. I due sono stati arrestati. Le sorelle sono state invece trovate a casa della madre, dove era presente anche la borsa della rivale in amore picchiata e rapinata.

La 21enne si trova in carcere, mentre l’altra è agli arresti domiciliari.

Un episodio molto grave, in cui anche stavolta la gelosia ha portato a conseguenze estreme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.