Bambina rapita nel campo rom: nuovo caso a Dublino

Potrebbe non trattarsi dell’unico caso di rapimento in un campo rom, quello di Maria, la bimba rapita in Grecia. Una bambina di sette anni, anche lei bionda e con gli occhi azzurri, è stata infatti trovata dalla polizia irlandese presso una famiglia rom a Tallaght, a sud di Dublino.Anche in tal caso, infatti, la bimba di sette anni è troppo bionda per essere figlia di una coppia rom. La polizia avrebbe sottoposto la coppia rom a una serie di domande, ma senza ottenere le informazioni desiderate. La coppia con cui è stata trovata la bambina, infatti, non aveva un certificato di nascita soddisfacente. Dai racconti della coppia pare che piccola sarebbe nata nell’ospedale di Coombe, a Dublino, nel 2006. Informazioni non corrette dal momento che l’ospedale ha comunicato che ciò non corrisponde alle informazioni contenute nel proprio database. A questo punto non resta che sottoporre la coppia al test del dna per verificare le origini della bimba. Un esame grazie al quale emerse la verità su Maria. A dare la segnalazione è stato qualcuno che ha notato nella piccola dei tratti somatici anomali, non tipici di una bambina roma. Al momento la bimba, sotto disposizione delle autorità irlandesi è stata affidata ai servizi sanitari e sociali (Hse).
Nel frattempo, sul caso di Maria, la bimba trovata in Grecia, affiorano nuovi particolari. Tra le ipotesi sposate dagli investigatori vi è quella di considerare possibile l’intenzione da parte dei trafficanti di vendere la bambina a una famiglia benestante, tramite un’adozione illegale. Un piano andatao in fumo, una volta che i trafficanti si sono sentiti circondati dalla polizia.  A quel punto, secondo l’ipotesi degli inquirenti, avrebbero consegnato la bimba nelle mani di una coppia rom, dove è stata poi ritrovata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.