Yara ultime notizie, ennesima pista: si cerca la mamma del killer

Dopo tre anni non si fermano le indagini sulla morte di Yara Gambirasio, ed arriva l’ennesima pista: si cerca la mamma del killer. La 13enne ginnasta di Brembate era scomparsa nel novembre del 2010, ed è stata ritrovata il 26 febbraio del 2011 in un campo. Ed ora si cerca la mamma del killer tra le 700 donne bergamasche che sono state almeno una volta a Salice Terme, luogo in cui Giuseppe Guerinoni, ritenuto il padre dell’assassino di Yara, era solito soggiornare ogni anno. Il test del Dna rimanda a lui e ad un suo presunto figlio illegittimo, che potrebbe essere nato proprio da una relazione con una delle donne che andavano a Salice Terme.

Guerinoni, autista di Gorno morto nel 1999, padre di Ignoto 1, avrebbe potuto avere una storia o una scappatella con una di queste donne, tra le quali vi potrebbe essere quindi la mamma del killer.

E così l’ennesima pista mira alla ricerca della mamma del killer, acquisendo il Dna di queste donne che avrebbero soggiornato per cure termali negli stessi periodi di Guerinoni. Si punta soprattutto a coloro che si sono recate a Salice Terme negli anni Sessanta. E’ con una di loro che Giuseppe Guerinoni avrebbe potuto avere una relazione extraconiugale, dalla quale sarebbe nato un figlio non riconosciuto dall’autista, ora considerato l’ipotetico killer di Yara Gambirasio. Sugli indumenti della ragazzina sono infatti state rinvenute tracce di Dna che ricondurrebbero ad un legame di parentela con Guerinoni, ma non corrispondente a nessuno della sua famiglia.

L’ennesima pista sul delitto di Yara Gambirasio condurrà alla verità su chi ha ucciso la ginnasta di Brembate? L’assassino è davvero il figlio illegittimo di Guerinoni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.