Tragedia a Positano: operaio muore cadendo sugli scogli

Tragedia a Positano. Un operaio stava smontando una tenda in un hotel. All’improvviso, la scala sulla quale l’uomo era salito si è ribaltata finendo su di un muretto, facendolo così cadere sugli scogli da un’altezza di 30 metri. L’uomo è morto questa mattina a Positano, in provincia di Salerno. Si tratta di un operaio di 55 anni, dipendente di una ditta di Sorrento, in provincia di Napoli. Il 55enne era assunto con regolare contratto dalla ditta. Purtroppo per lui non c’è stato nulla da fare. Fatale è stata la caduta sugli scogli. Per recuperare la salma è stato necessario l’intervento di un elicottero. Un bellissimo paesaggio come Positano, nella Costiera amalfitana, questa mattina è divenuto teatro di una tragedia.  L’uomo era originario di Castellammare di Stabia, che lavorava fra  Sant’Agnello e Sorrento presso la tappezzeria Iaccarino, in Penisola sorrentina. E’ deceduto mentre stava lavorando nei pressi di una macera a Laurito, dopo l’hotel San Pietro, che dà il nome anche al costone roccioso dove è situata la caratteristica chiesetta, verso Praiano. Resta ancora da verificare meglio la dinamica dell’incidente e i motivi per i quali l’uomo sarebbe precipitato finendo per arrivare a sbattere sulla roccia dopo aver fatto un salto di circa quindici metri. I vigili del fuoco, giunti sul posto, hanno recuperato il suo corpo, insieme all’aiuto della motovedetta della Capitaneria di Porto di Salerno,  i carabinieri del nucleo operativo di Amalfi e di Positano, il 118 da Castiglione di Ravello. Sul posto era presente anche la testata giornalistica Positanonews, unica testimone della tragedia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.