Udine: trovato cadavere mummificato in galleria


Macabra scoperta a Udine. Trovato questa mattina cadavere mummificato di un uomo in una galleria. A fare la macabra scoperta è stata la Polizia ferroviaria a Tarvisio in una galleria della ferrovia che collega il centro dell’Alto Friuli con Udine. Secondo gli inquirenti, una prima ipotesi potrebbe essere quella del corpo di un immigrato. Sulla base delle condizioni del cadavere trovato nella galleria, in avanzato stato di decomposizione. La morte dell’uomo potrebbe risalire, tra l’altro, all’estate scorsa. Sul posto sono giunti il pm, Andrea Gondolo, il medico legale, la Squadra Mobile di Udine con il vicequestore aggiunto Massimiliano Ortolan, la Polizia di Frontiera e la Scientifica che stanno eseguendo le indagini sul posto, cercando di fornire una maggiore chiarezza alla storia. La vicenda per il momento resta ancora un giallo. Un episodio simile è accaduto a due escursionisti i quali, mentre stavano andando alla ricerca di funghi, hanno trovato un cadavere mummificato. Tra le ipotesi vi era quella di suicidio, il cadavere mummificato, infatti, era appeso a un albero. Dallo stato di decomposizione pare che il cadavere fosse lì da 2 mesi. A Cuneo, invece, è accaduta un’altra vicenda che lascia senza parole. Una donna aveva nascosto in casa sua la mummia di una santona, sua consuocera.


Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close