Satellite Goce, in mattinata nessun impatto. Fino a domani è allerta, ma i rischi sono remoti

Nessun impatto questa mattina sul suolo italiano dei frammenti del satellite Goce che sta rientrando sulla Terra in maniera incontrallata, mettendo in apprensione – nonostante i rischi di un impatto su zone abitate sia molto basso – le autorità.
Dall’Agenzia spaziale italiana è giunta la conferma che nella prima delle tre finestre temporali, individuate come potenzialmente pericolose, nessuna caduta è stata registrata. La fascia oraria in cui si sarebbe potuto verificare il fenomeno andava dalle ore 8,26 alle 9,06 di oggi. Archiviato il primo pericolo, l’attenzione degli scienziati rimane alta in vista delle altre due fasce orarie. A tal proposito, la Protezione civile ha dichiarato che “uno o più parti possono cadere in Italia nelle altre due finestre temporali già indicate: dalle 19.44 alle 20.24 di oggi, interessando potenzialmente i territori di Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria e Sardegna, e dalle 7.48 alle 8.28 di lunedì, coinvolgendo potenzialmente il Sud (Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia)”.
L’Agenzia spaziale italiana, intanto, ha fatto sapere che dati realmente attendibili sull’eventuale esclusione del pericolo potranno essere dati soltanto a ridosso degli archi temporali individuati e questo “a causa del comportamento di Goce, le finestre temporali di rischio sull’Italia potranno essere progressivamente eliminate o confermate solo poche ore prima o a ridosso del rientro stesso“.
Nelle scorse settimane è stata confermata la possibile caduta sulla Terra di un grande asteroide. Pericolo però rimandato al 2032.

One response to “Satellite Goce, in mattinata nessun impatto. Fino a domani è allerta, ma i rischi sono remoti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.