Annamaria Franzoni esce dal carcere, 5 giorni con i suoi figli

Annamaria Franzoni esce dal carcere e torna dal marito e dai figli grazie ad un permesso di 5 giorni ottenuto a seguito di alcune verifiche

Annamaria Franzoni esce dal carcere, ma lo fa solo per 5 giorni. La Franzoni si trova agli arresti al fine di scontare 16 anni per l’accusa di omicidio ai danni del figlio Samuele Lorenzi, il delitto di Cogne. La donna avrebbe ucciso il suo bambino nel 2002, ma questo caso giudiziario continua a far discutere. A quanto pare ora Annamaria Franzoni è uscita dal carcere, ma solo per 5 giorni, grazie ad un permesso. E così circolava per le sue stradine come se nulla fosse, andando a fare la spesa a Santa Cristina di Ripoli in compagnia del marito e di uno dei suoi figli.

Sembrerebbe che Annamaria Franzoni se lo sia proprio meritato questo permesso di 5 giorni, concesso come premio. Questo genere di permessi vengono regolati dall’ordinamento penitenziario, al fine di consentire ai detenuti di coltivare interessi affettivi, lavorativi e culturali. Il permesso alla Franzoni è stato accordato a seguito della relazione del Gruppo di osservazione e trattamento, il Got, che appunto fa un’analisi sulla persona condannata alla reclusione. Insomma, questo genere di permessi a quanto pare spetterebbero a più detenuti e non solo al caso specifico della mamma di Cogne.

La Franzoni già dallo scorso ottobre ha ottenuto la possibilità di lavorare all’esterno del carcere di Bologna, in una cooperativa della parrocchia di S. Antonio di Padova. Esce la mattina e ritorna nel primo pomeriggio, e a quanto pare questa nuova attività le dona tanto sollievo.

Insomma, nonostante la condanna per l’efferato delitto del figlio Annamaria Franzoni non viene considerata pericolosa, tanto da ricevere 5 giorni di permesso da passare proprio con la sua famiglia. Inoltre la Franzoni può lavorare anche al di fuori del carcere. Cosa ne pensate di questa decisione? La ritenete giusta? La legge parla chiaro e tutto ciò è concesso ai detenuti a seguito di analisi sulla loro persona, e la Franzoni è risultata idonea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.