Macabra scoperta a Villaspeciosa: madre e figlio mummificati in casa


Macabra scoperta a Villaspeciosa, in provincia di Cagliari. Trovati i corpi mummificati di una madre e un figlio. Pare che i due siano morti da circa 15 giorni. I cadaveri sono stati rinvenuti presso la loro casa in centro a Villaspeciosa. Si tratta di Gesuina Piga, di 90 anni e Daniele Sanna, il figlio di 65 anni. La donna era rimasta vedova e viveva insieme al figlio disabile e in pensione. A quanto pare madre e figlio sono morti circa due settimane fa, ma nessuno si era accorto della loro assenza. Pare, infatti, che i due non facessero avvicinare nessuno in casa loro, e rifiutavano di esser aiutati dai parenti. A fare la macabra scoperta è stata l’assistente sociale del paese e il comandante dei vigili urbani. I due corpi sono stati trovati in condizioni orribili: i cadaveri erano in stato di decomposizione. Gli inquirenti, infatti, hanno trovato i loro corpi mummificati. Secondo quanto avrebbero riferito alcuni testimoni pare che madre e figlio non avessero molti rapporti sociali con gli abitanti del paese, preferivano starsene in disparte. L’unico superstite in casa è il gatto, trovato lì, quasi come se facesse da guardia ai due corpi senza vita. Tuttavia, restano ancora sconosciute le cause della loro morte. La polizia, nel frattempo, prosegue nelle indagini relative alla vicenda, che per il momento resta ancora intrisa nel giallo.

  • Tag

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close