Il calabrone mortale Yak killer potrebbe arrivare anche in Europa

La vespa più grande al mondo, il calabrone mortale yak-killer, noto anche con il nome scientifico di “Vespa mandarinia”, potrebbe arrivare anche in Europa. Questo calabrone mortale ha causato recentemente la morte di più di 40 persone solo in Cina. Alcuni esperti temono il rischio che, a causa dei viaggi per il trasporto di merci e di persone provenienti dall’Asia Orientale, questo pericoloso calabrone potrebbe arrivare anche in Europa. I calabroni yak killer potrebbero persino riprodursi e creare nuovi habitat qui. Lo Yak killer maschio è lungo circa 5 cm, ha un’apertura alare di 7,6 cm., mentre le regine posso raggiungere la lunghezza di 5,5 cm. Risulta essere un esemplare tipico delle zone della Cina appunto, ma anche dell’India, Sri Lanka, Corea, Nepal e Giappone. Ovvero tutta l’aria dell’Asia Orientale, dove il clima è temperato e tropicale. Lo Yak killer è il calabrone più grande del mondo, e qualcuno teme sia già arrivato in Europa. Al momento non risultano casi di morti sospette o avvistamenti, ma solo il rischio che questa vespa mortale possa arrivare anche da noi. Ha la testa color arancione e molto larga, se comparate alle altre specie. Gli occhi sono color marrone scuro e le antenne marrone-arancione. Il pungiglione della vespa mandarinia è lungo circa 6 mm e può iniettare un potente veleno che contiene un peptide citolitico, che può danneggiare i tessuti. Ricevere una puntura da questo insetto equivale a sentire un chiodo rovente conficcato nella pelle. Ogni anno fra le 20 e le 40 persone muoiono in Giappone dopo essere state punte. Questi animali proteggono i loro nidi e attaccano chi si avvicina entro 10 metri. Abiti di colore nero aumentano il rischio di attacco del calabrone. Gli abiti bianchi possono essere a rischio di notte. Gli insetti sono attratti dalle bevande contenenti alcool e glucosio: attenzione a lasciarle aperte e incustodite incautamente (ovviamente solo in caso ci fosse il rischio di una diffusione). Alcuni liquidi prodotti da questo insetto vengono persino usati per comporre integratori perché sarebbero utili a migliorare la resistenza degli esseri umani. Insomma, al momento non c’è un serio rischio, ma qualcuno teme che il calabrone mortale Yak killer potrebbe presto arrivare anche in Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.