Roma, omicidio-suicidio: anziano uccide moglie e si getta dal balcone

Omicidio-suicidio a Roma, nella zona di Tor dè Schiavi. Nella Periferia, un anziano uccide la moglie e poi si getta dal balcone in preda alla disperazione. Si tratta di un 87enne pensionato che ha ucciso la moglie di 74 e si è poi tolto la vita gettandosi dal balcone della propria abitazione in via Olevano Romano. Il cadavere della donna è stato trovato in casa vicino alla poltrona del salotto. La donna è stata trovata con un’ampia ferita sul cranio, causata da un oggetto contundente. Ancora sconosciuti i motivi del gesto. Sulla vicenda indagano le forze dell’ordine. Dunque, nella mattinata a Roma è avvenuta questa brutta vicenda di omicidio-suicidio. Un anziano uccide la moglie e poi si getta dal balcone. Probabilmente si è reso conto solo dopo di aver compiuto un gesto irreparabile e ha così deciso di “espiare” la propria colpa lanciandosi nel vuoto. Non sono state chiarite le motivazioni, ma la vicenda lascia l’amaro in bocca. Il quartiere Tor dè Schiavi fa parte di una zona periferica di Roma e pare siano stati  i vicini a chiamare i Carabinieri e la Polizia dopo aver visto il corpo dell’anziano a terra in una pozza di sangue. Il suicidio dopo aver commesso un omicidio avviene quando nella psiche del colpevole si crea l’incapacità di interiorizzare il gesto appena compiuto. Uccide la moglie e proprio per questo poi si getta dal balcone di casa. Nelle prossime ore verranno chiarite probabilmente le cause del delitto e l’arma con la quale è stato eseguito. Si attendono aggiornamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.