Bari, omicidio al mercato: fruttivendolo muore in una sparatoria

Un terribile episodio di violenza si è verificato questa mattina a Molfetta, in provincia di Bari. E’ avvenuto un omicidio al mercato, e un fruttivendolo è morto in una sparatoria. La vittima è Alfredo Fiore, 46 anni, già noto alle forze dell’ordine. Un killer a volto coperto ha sparato verso il fruttivendolo verso le ore 9 di oggi, uccidendo l’uomo.

Al mercato erano presenti molte persone, come di consueto. Si trova in via Ugo la Malfa a Molfetta, in provincia di Bari. Ad un certo punto ad interrompere gli acquisti sono stati i colpi di pistola di un killer il cui viso era coperto da un casco integrale. A raccontare l’accaduto sono stati alcuni testimoni. La Polizia Scientifica è giunta sul posto per fare i dovuti rilievi del caso. I colpi sono partiti a distanza ravvicinata, e quindi l’assassino aveva ben in mente il suo bersaglio. Dopo aver ucciso il fruttivendolo, il killer è scappato con una moto di grossa cilindrata. Non si conoscono le cause di questo delitto, e Carabinieri e Polizia stanno indagando al fine di comprendere le motivazioni della morte del fruttivendolo. La pista maggiormente battuta è quella della criminalità. I parenti della vittima sono arrivati al mercato dopo l’omicidio e si sono scagliati contro le persone che si erano raggruppate sul posto.

Non ci resta che attendere ulteriori aggiornamenti sull’omicidio al mercato avvenuto a Molfetta, in provincia di Bari, dove un fruttivendolo è morto nel corso di una sparatoria.

One response to “Bari, omicidio al mercato: fruttivendolo muore in una sparatoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.