Ravenna, sfrattato per soli 3 euro il giorno di Pasqua: accade a Lugo

A Lugo (Ravenna), un uomo viene sfrattato per soli 3 euro. Oltre il danno anche la beffa, infatti il giorno di Pasqua diverrà effettiva l’ordinanza. La banca gli aveva trattenuto, per spese di commissione, una parte del denaro che l’artigiano era riuscito a raccogliere per pagare l’affitto e versarlo al padrone di casa. Soli 3 euro sono stati trattenuti dalla banca e questa spesa di commissione è bastato per far sì che un uomo venisse sfrattato a Lugo. Il giudice ha convalidato lo sfratto stabilendo anche data del 20 aprile come effettiva dell’ordinanza: il giorno di Pasqua. Un artigiano della provincia di Ravenna è stato così sfrattato per una morosità di soli 3 euro. Il bizzarro episodio è accaduto a un artigiano edile di Lugo. L’uomo da ottobre a gennaio non era riuscito a pagare l’affitto e dopo l’intimazione da parte del padrone di casa era riuscito a racimolare la somma: 1.938 euro. Tuttavia, su questa somma versata dall’artigiano, la banca aveva trattenuto 3 euro per le spese di commissione. L’uomo probabilmente non si è reso conto del denaro mancante e ha pensato che tutto si fosse risolto. Invece, la vicenda è andata avanti e i 3 euro mancanti hanno convinto il giudice onorario del tribunale di Ravenna a prendere una decisione controversa in merito. L’uomo è stato così sfrattato e il 20 aprile, giorno di Pasqua, dovrà lasciare la sua abitazione e trovarsene una nuova. Una vicenda che ha dell’incredibile quella avvenuta a Lugo e che mostra come spesso, in Italia, la burocrazia sia un macigno troppo grande da superare.

One response to “Ravenna, sfrattato per soli 3 euro il giorno di Pasqua: accade a Lugo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.