Lucia Annibali, la sentenza: 20 anni a Varani, 14 agli esecutori


La sentenza per il processo agli aggressori di Lucia Annibali è arrivata. Il gup di Pesaro, Maurizio Di Palma, ha condannato a 20 anni di reclusione Luca Varani, il 37enne presunto mandante dell’agguato. Condanne a 14 anni invece per i due esecutori: gli albanesi Rubin Talaban e Altistin Precetaj. Insulti all’uscita del tribunale per i legali degli imputati.
Dopo ore di attesa, il giudice per l’udienza preliminare del processo per l’aggressione a Lucia Annibali, la donna sfigurata nell’aprile del 2013 con l’acido, ha pronunciato la sentenza.
Luca Varani, l’avvocato 37enne presunto mandante dell’agguato con l’acido a Lucia Annibali, è stato condannato a 20 anni di reclusione. Pesante condanna anche per gli esecutori: il giudice ha inflitto 14 anni di reclusione a ciascuno dei due albanesi coinvolti nell’aggressione; si tratta di Rubin Talaban e dell suo connazionale Altistin Precetaj.
All’uscita dall’aula, la vittima dell’aggressione è stata accolta da un lungo applauso, così come successo nel corso delle udienze che hanno preceduto la sentenza. Insulti e offese invece sono stati destinati agli avvocati dei tre imputati. I legali sono stati accolti al grido di “vergogna, vergogna“. A prendere parte alla giornata sono state anche diverse rappresentanti dell’Udi, l’Unione donne italiane che in questi mesi hanno avuto a cuore la vicenda della Annibali.


Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close