Palestrina, picchia la moglie in strada: arrestato

Ieri, a Palestrina (in provincia di Roma), un uomo picchia la moglie in strada per gelosia. In seguito, viene arrestato. Si è trattato di un episodio di violenza consumatosi di fronte a tutti. Il marito geloso ha sfogato sulla compagnia tutte le sue frustrazioni. Nel pomeriggio di sabato, le forze dell’ordine della Compagnia di Palestrina hanno arrestato un 40enne per stalking e violenze. L’uomo, un imprenditore edile locale, non accettava la fine del matrimonio con la moglie. Si tratta di un italiano che, colto da ira irrefrenabile, l’ha aggredita in strada. La vicenda è avvenuta in pieno centro, a Palestrina. I carabinieri sono prontamente giunti sul posto, bloccando l’aggressione. Tuttavia, la moglie aveva già subito le vessazioni del marito e per questo è stata trasportate al nosocomio locale. La donna è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale di Palestrina, dove le sono state riscontrate lesioni guaribili in 7 giorni. Insomma, un marito sin troppo geloso che non accetta la fine del suo matrimonio picchia la moglie in strada e in seguito viene arrestato. L’imprenditore non era nuovo a simili episodi. Alcuni mesi fa, sempre in pieno giorno e in una piazza del centro, la moglie aveva subito un’aggressione dall’uomo. Il marito è stato arrestato e trasportato coattamente presso l’abitazione della madre. Ora si trova agli arresti domiciliari, ed è a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Tivoli (Roma). Nella zona è la terza situazione simile in meno di una settimana. A Rocca di Papa un uomo recidivo è stato fermato mentre attendeva la sua ex per molestarla, a Velletri un insegnante ha bastonato la moglie e adesso l’ennesimo episodio avvenuto in provincia. Si chiude così la vicenda di uno stalker che picchia la moglie in strada e non era nuovo a gesti simili. Questa volta, dopo essere stato arrestato, dovrebbe essere stata l’ultima. Per la donna, nulla di grave.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.