Arezzo, rissa davanti la discoteca: morto un 29enne

Ad Arezzo c'è stata una rissa davanti una discoteca. E' morto un 29enne

Ad Arezzo (Toscana), c’è stata una rissa davanti una discoteca locale. È morto un 29enne a seguito delle ferite riportate. Ancora da chiarire le motivazioni che hanno portato al litigio di fronte una discoteca di Arezzo da parte di alcune persone. Pare che sia stato un gruppo di albanesi a darsele di santa ragione poco fuori la struttura. L’episodio è avvenuto sabato sera e a seguito della colluttazione è morto un 29enne di origini albanesi. Altri due suoi connazionali sono stati feriti, ma giudicati guaribili in circa venti giorni. Anche se non sono stati chiariti del tutto i motivi del litigio, pare che la base siano stati dei futili motivi.

Il ragazzo è stato ucciso a coltellate dopo che insieme ad altri suoi coetanei aveva passato la serata nella discoteca vicina. Stando a quanto hanno riportato i carabinieri, la lite, con la conseguente rissa, sarebbe scoppiata intorno alle 2:30 di sabato, davanti una discoteca nella periferia di Arezzo. Il 29enne è stato colpito da due fendenti all’addome e al cuore. Il parapiglia è stato notato da alcuni passanti e subito dopo sono giunti i soccorsi sul posto.

Donna scomparsa dalla provincia di Arezzo: è mistero – LEGGI QUI

Tuttavia, il ragazzo è morto poco dopo il suo arrivo in ospedale. Qui sono arrivati anche i suoi connazionali, rispettivamente di 25 e 30 anni. Ciò che non appare ancora chiaro è se la rissa sia scaturita solo tra i connazionali, poi finiti in ospedale, o se ci siano state altre persone che sono poi scappate. Un’ipotesi è che la vittima abbia tentato di riportare la calma tra altri litiganti e per questo ci abbia rimesso la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.