Omicidio Sarah Scazzi, al via il processo d’appello: le ultime novità

Da quattro anni in carcere, Sabrina Misseri e Cosima Serrano sono pronte al nuovo processo, inizia oggi l’appello. Le ultime notizie arrivano proprio da Taranto dove si sta tenendo il processo d’appello per l’omicidio della piccola Sarah Scazzi. In aula questa mattina Sabrina e Cosima, Michele Misseri e anche Concetta che ha rilasciato delle brevi dichiarazioni prima di entrare nel tribunale. La mamma di Sarah ha detto ai giornalisti di essere fiduciosa: spera infatti che sua sorella dopo tanto tempo trovi il coraggio di raccontare quello che è successo davvero quel maledetto 26 agosto di quattro anni fa. Era un giorno d’estate, un giorno come tanti in cui la piccola Sarah sperava di andare al mare con sua cugina e con le sue amiche. Quel giorno però mai arrivò in spiaggia: Sarah fu uccisa. Sabrina e Cosima sono in carcere con l’accusa di avere ucciso la sedicenne mentre Michele oggi continua a proclamarsi colpevole, per la giustizia italiana è invece la persona che ha occultato il corpo di Sarah. Ricordiamo che la sedicenne fu ritrovata proprio grazie a Michele che confessò di averla nascosta in un pozzo. Mille le versioni dell’uomo che si disse prima colpevole, poi innocente. Oggi si definisce il fantasma di Avetrana e piange dicendo di essere un assassino in libertà.

LEGGI L’ULTIMA INTERVISTA DI MICHELE

Ricordiamo che in primo grado la Corte di Assise di Taranto ha inflitto otto anni di reclusione a Michele Misseri, ritenendolo colpevole di concorso in soppressione di cadavere. Le motivazioni che Michele ha in seguito dato per il movente di questo omicidio non hanno convinto la Procura e soprattutto la Corte di Assise. E’ lui il fulcro dell’inchiesta e del processo, anche se il giudizio di primo grado ha visto la condanna di nove imputati accusati di reati diversi.

I legali di Sabrina e di Cosima sperano di dimostrare l’innocenza delle due donne.

3 responses to “Omicidio Sarah Scazzi, al via il processo d’appello: le ultime novità

  1. Michele dopo aver detto la verità con la sua sola responsabilità dell’occultamento di cadavere , dirottando l’omicidio d’impeto su Sabrina e Cosima , ha cambiato versione quando qualcuno gli ha fatto capire che se vanno in galera tutti e tre i componenti della famiglia Misseri/Serrano perderebbero per sempre la villetta di proprietà di Avetrana. Michele!? Ora ci penseranno comunque i non poco costosi legali di Cosima e Sabrina . Ti ricordi Michele il caso di Elena Franzoni quando la famiglia Franzoni diede mandato al famoso avvocato Taormina? Non avete 800.000 euro per pagarmi la parcella? Beh, vendetevi la bella villa di Cogne! Vuoi avere il top? Paga!

  2. COME HA DETTO GIUSTAMENTE IL PAPA’ DI SARAH: “MA COSA VOLETE CHE SIA CAPACE DI AMMAZZARE QUEL SEMPLICIOTTO LI’! SONO STATE LE DUE DONNE!”. CI CREDO PIENAMENTE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.