Napoli, rapinano e sparano a militare della Nato

A Napoli, alcuni banditi rapinano e sparano a un militare della Nato. Stando alla testimonianza della vittima, uscita illesa dalla vicenda, sarebbe stato circondato mentre era fermo con la sua auto davanti al semaforo. Otto persone con volto coperto, delle quali una armata, lo hanno minacciato. Hanno provato a rubare l’orologio e quando si sono resi conto che era di poco valore, hanno tentato di entrare in auto. Alla guida della vettura c’era un militare americano della base Nato. Quest’ultimo è riuscito a scappare. I banditi hanno aperto il fuoco.

Gli sparano contro due colpi, ma l’uomo riesce a schivarli entrambi. L’episodio è avvenuto ieri sera a Napoli. Il militare della Nato è un americano 38enne. L’uomo, che attualmente lavora presso l’aeroporto di Capodichino, stava rientrando a casa. I banditi hanno tentato di rapinarlo in viale Maddalena. In otto lo hanno circondato e hanno provato a forzare la portiera dell’auto.

Ecco perché il sito web del Napoli è rimasto chiuso per due giorni – LEGGI QUI

Il militare Nato ha accelerato e il malvivente armato ha sparato contro l’auto due colpi di arma da fuoco, uno dei quali ha colpito la portiera della vettura. Il militare ha presentato denuncia in commissariato dopo essere riuscito a tornare nella sua casa di Giugliano. Il sangue freddo del 38enne ha contribuito a evitargli una rapina, ma lo ha esposto a rischi notevoli. Non è infatti detto che i criminali avrebbero sparato all’uomo. Gli otto banditi si sono poi dati alla fuga. Si teme possano agire di nuovo dopo aver fatto calmare le acque.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.