Silvio Berlusconi: per Emilio Fede non è trasgressione ma generosità

 

Nello scandalo legato a Silvio Berlusconi e alle sue vere o presunte donne ognuno cerca di tirar fuori il meglio che può. Da una pubblicità più o meno lusinghiera dettata dalla voglia di apparire o di dichiarare semplicemente la verità, ognuno sembra ricevere i propri risultati.

Che sia giusto o meno indagare su fatti riguardanti la vita personale, ognuno ha una propria opinione che porta avanti con decisione. C’è chi come Roberto Saviano ha dedicato la laurea honoris causa in giurisprudenza ai magistrati Bocassini, Sangermano e Forno e chi, come Emilio Fede, difende a spada tratta il presidente.

Nessuna delle ragazze è mai stata invitata da me, a partire da Ruby” ha detto oggi Emilio Fede a Lucia Annunziata, ospite di “In 1/2 h”. Mai una ragazza. Io sono stato ben felice di esserci; mi fa piacere essere invitato a casa del presidente del Consiglio, per simpatia umana e condivisione politica nei confronti di Silvio Berlusconi. E quanto a simpatia umana e a intelligenza politica, il premier ne ha tanta”.

Il Messaggero ha poi riportato le dichiarazione del direttore del Tg4: “Le feste ad Arcore avevano uno svolgimento regolare e sicuro, ne posso essere testimone. Se qualche volta decideva di essere circondato da giovani donne, mi pare del tutto legittimo. Non ho mai visto nulla di trasgressivo. Si cenava, si parlava molto di politica, Berlusconi amava raccontare aneddoti sui suoi viaggi all’estero e cantava, perché è stato ed è ancora un bravo cantante”.

Fede ha poi aggiunto quale sia, secondo il suo parere, il vero problema di Berlusconi: “Il suo problema è la sua generosità; ha fatto anche costruire un ospedale in Thailandia, ha sempre il senso della solidarietà. Non so quale possa essere il compenso, l’elargizione per queste ragazze, la sua solidarietà. Berlusconi ha aiutato molta gente. Ma non gli ho mai visto passare dei soldi”.

One response to “Silvio Berlusconi: per Emilio Fede non è trasgressione ma generosità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.