Marina Berlusconi risponde a Saviano, continuano le polemiche

Non tarda ad arrivare la risposta della presidente di Mondadori, Marina Berlusconi, che replica così in una nota indirizzata allo scrittore Roberto Saviano: “Ma di quale paura sta parlando Saviano? E di quale contraddizione? Non ho e non ho mai avuto paura di esprimere le mie opinioni, anche estremamente critiche: nei confronti di Saviano e non solo nei suoi”.

Proprio nella puntata di ieri di “Che tempo che fa”, trasmissione di Fazio, Saviano aveva parlato della pubblicazione del suo nuovo libro “Vieni via con me”, titolo tratto dall’omonima trasmissione. Pubblicazione avvenuta con Feltrinelli in seguito agli attacchi della Berlusconi “da editore e da figlia del premier”.

Così ha parlato Saviano ieri sera: “Con il tempo questa contraddizione su di me è diventata pesante perché non ci si può professare editore libero e poi, quando qualcosa non va, darmi addosso, cosa che non è stata fatta con altri autori che pure hanno criticato il governo. L’ho visto come una paura politica da parte di Marina Berlusconi che forse non ha avuto il coraggio di dirmi chiaramente che non sopportava più i miei discorsi”.

Marina Berlusconi definisce quella di Saviano “una polemica ormai stucchevole”, e si difende.Secondo la presidente di Mondadori, il fatto è “che Saviano continua a non distinguere, o a far finta di non distinguere. La libertà di pensiero e di espressione è un diritto universale che a nessuno, e sottolineo nessuno, può essere negato: tutti hanno il diritto di criticare e tutti possono essere criticati. Ma criticare non vuol dire censurare. Le mie opinioni personali nulla hanno a che vedere con le scelte della casa editrice che presiedo”.

Ieri sera, la coppia Fazio-Saviano, la stessa del successo di “Vieni via con me” è stata seguita da 5.563.000 spettatori con il 19,13% di share, in parole povere, “Che tempo che fa” è stato il programma più visto della giornata. C’è anche da sottolineare il target: il 40% degli spettatori che hanno acceso la tv per guardare la coppia rivelazione dell’anno sono laureati, quindi un pubblico con un livello di alto di istruzione, contro i 5 milioni e 200mila spettatori con un livello di istruzione più basso che nel corso della prima serata hanno preferito la finale“Amici”.

Sara Moretti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.