Gigi D’Alessio fischiato ai Wind music awards 2011

Ieri sera ai Wind music awards 2011 Gigi D’Alessio non ha ricevuto una bella accoglienza, al suo ingresso sul palco dell’importante manifestazione che da anni si svolge nell’Arena di Verona, il cantante napoletano è stato inondato dai fischi. Una risposta del pubblico che di certo fa male al cantautore napoletano, ma che non sembra avere sorpreso più di tanto nessuno.

L’errore di cui è “accusato” Gigi D’Alessio è di avere deciso di non esibirsi più sul palco di Milano per Letizia Moratti, il candidato sindaco del Popolo delle Libertà, giustificando la sua assenza dell’ultimo minuto con la paura per il clima che si stava respirando. “Pensavo di partecipare ad una festa e invece era una guerra”, è stato il suo commento rilasciato in un’intervista il giorno dopo la mancata esibizione.

Inevitabile, dunque, che durante la serata finale dei Wind music awards 2011  venisse accolto dai tantissimi presenti allo spettacolo con un fischio collettivo. Amareggiato dall’accoglienza ricevuta, Gigi D’Alessio non ha potuto fare a meno di commentare e di giustificare la sua decisione. Innanzitutto ha sottolineato quanto i fischi ricevuti gli provocassero un dolore, ma ha aggiunto che la sua scelta era doverosa verso la sua città. Il cantautore ha ribadito il suo rispetto per tutti: “So che mi trovo in una terra dove- ha spiegato D’Alessio – la Lega fa da padrona… Ho solo difeso la mia città – ha poi proseguito – rispetto tutte le idee politiche, ma era doveroso dirlo… altrimenti sarei un vigliacco”.

Tra cantautore e una parte del pubblico è tutto chiarito o proseguiranno le incomprensioni anche ad elezioni avvenute?

S.L.

3 responses to “Gigi D’Alessio fischiato ai Wind music awards 2011

  1. a Verona Gigi Dalessio è stato fischiato perchè non è gradito dal pubblico del nord….. non tanto per comunali a milano e robe varie!

  2. Io penso che dopo tutto quello che ha passato Gigi D’ Alessio,e della sua Odissea disastrosa in tutti gli aspetti della vita con qualche attimo di gioia…penso che se è stato fischiato,vuol dire che il suo momento di gloria è terminato e che il pianobar ridiventa un’ alternativa di vita come il teatro.Io credo che Luigi non solo abbia bisogno di sostegno psicologico che solo la cura degli animali può dargli anche per Anna,Maria,Andrea e tutti i suoi cari in questo momento di disagio,ma credo anche che il teatro,lo porti attraverso il gioco,a diventare più umano e maturo.Capisco che è stato un colpo duro,ma Luigi tende a buttar i dispiaceri nel cibo e nel fumo.Dobbiamo inoltre avere pazienza con Luigi e condurlo in un percorso piano piano,perché lui se si mette in testa di non voler fare una cosa non la fa…ha la testa dura ma il cuore tenero.Come un bambino,attraverso il gioco,gli dobbiamo far percorrere questo percorso di pets terapy,anche perché troppa sicurezza troppa ingenuità hanno arrecato danni che secondo la sua psicologia a forma di cerchio,ha già subito in forte intensità anche morale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.