Rubygate, Ruby cambia ancora il suo avvocato

La saga del “Rubygate”, il processo  che coinvolge il Premier Silvio Berlusconi in alcune vicende “Hot”, continua a fare scalpore con altri colpi di scena clamorosi. Difatti, sarebbe di questi giorni la notizia che Ruby, la diciottenne italo-marocchina  protagonista dello scandalo, pare che abbia convocato un nuovo avvocato, il quarto per l’esattezza. A fare scalpore pare che sia la scelta della giovane, che per la prima volta nomina come proprio difensore, un avvocato non milanese, in quanto originario del Veneto.

Ma l’elemento più eclatante, pare che questo avvocato sia misterioso e sconosciuto a molti, difatti anche i suoi colleghi più famosi come Niccolò Ghedini e Piero Longo, difensori di Silvio Berlusconi che sono Padovani, pare che non conoscano la sua esistenza. Eppure, il nuovo difensore ai giornalisti dichiara in maniera molto determinata, che nel Veronese è molto conosciuto.

Ironica invece, la modalità con cui l’ex avvocato di Ruby, Paola Stoccardi  viene congedata molto rapidamente solo poco tempo prima del processo, attraverso i  giornalisti. Quando difatti la donna, chiede speigazioni alla giovane, lei pare che le abbia risposto solo con un semplice sms in cui si scusava per essersi dimenticata di avvisarla per tempo.

Non c’è che dire, questo “Rubygate” è diventata una vera e propria saga, che periodicamente si rinnova con colpi di scena e sorprese, degne di una qualsiasi soap opera degna di nota. A questo punto non rimane altro che ai giornalisti, cosi’ come al pubblico italiano, molte domande irrisolte che si districano in un intreccio assai complesso, come in uno di quei gialli pieni di “pathos”.

One response to “Rubygate, Ruby cambia ancora il suo avvocato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.