Quarto Grado vs Chi l’ha visto, Salvo Sottile attacca senza fare nomi

Continuano le frecciatine tra il programma di Rete 4 Quarto Grado e quello di Rai 3 Chi l’ha visto. Ieri è stata la volta di Salvo Sottile che sul caso di Melania Rea lancia l’ennesima battutina acida nei confronti degli altri programmi che si occupano di questa vicenda: “Noi non parliamo di queste cose, lasciamo che lo facciano gli altri programmi…”. Direte voi, ma da cosa si capisce che ce l’ha proprio con la Sciarelli? Adesso cerchiamo di fare chiarezza e spiegarlo.

Partiamo dall’argomento di cui si sta parlando: siamo sul caso di Melania Rea. Salvo Sottile chiede a Barbara Palombelli di intervenire. La giornalista approfittando della presenza di uno zio di Melania, Salvatore, gli chiede se sono vere le voci che girano su un presunto virus preso dalla donna. Si tratterebbe di un virus a trasmissione sessuale che Melania avrebbe preso da suo marito Salvatore Parolisi. Lo zio non è informato sulla cosa e non risponde. Salvo Sottile attacca: “Non c’è nessun problema, non vogliamo sapere la risposta perchè noi di Quarto Grado non entriamo in queste questioni private, questo tipo di cose le lasciamo ad altri programmi.”

Intanto la domanda l’aveva fatta un ospite del programma di rete 4, quindi anche quest’atteggiamento non è stato molto carino. A questo punto spieghiamo a cosa potesse fare riferimento il conduttore di Quarto Grado.

Nell’ultima puntata di Chi l’ha visto andata in onda mercoledì, Federica Sciarelli ha in collegamento i genitori di Melania. A loro chiede di poter parlare della sfera privata della donna e di comunicare al pubblico anche alcuni aspetti delicati della vicenda. I genitori acconsentono dicendo che non c’è nessun tipo di problema. Si viene quindi a sapere per prima cosa che Melania aveva dei dolori al bacino e che quindi il dottore le aveva consigliato di non sforzarsi: fare l’amore non era consigliato. Per questo si sottolinea che la versione di Parolisi che diceva di essersi appartato con sua moglie qualche giorno prima dell’omicidio non era credibile. Si parla poi di qualcosa che Melania aveva scritto sulla sua agenda. Si tratta del Papilloma Virus. Molto probabilmente la donna ha scoerto di aver preso il virus dal marito. Questo potrebbe aver insospettito ancora una volta la donna sulle scappatelle di Parolisi.

Ecco quindi spiegato il riferimento..Ci sembra al quanto evidente. Pensate che poi una trasmissione così delicata come Quarto Grado che non entra nel privato della gente, manda in onda più di 10 minuti del filmino di matrimonio di Salvatore e Melania.  E si sottolinea come per la prima volta i telespettatori abbiano potuto sentire la voce di Melania: questa si che è delicatezza.

 

10 responses to “Quarto Grado vs Chi l’ha visto, Salvo Sottile attacca senza fare nomi

  1. Sottile ne ha di strada da fare per arrivare ai livelli di giornalismo investigativo dello staff di Chi l’ha visto, militante da un ventennio e grazie al quale, senza melense clips inutili e commenti fuori posto, ha risolto brillantemente casi fornendo un servizio CIVILE. Che si metta di profilo, che si ritocchi le orecchie e che dia la parola a “discutibili discussants” (in particolare Meluzzi non si può sentire)il risultato non cambia. Abbia la decenza almeno di tacere perché ogni paragone è improponibile.
    Mi dispiace per Alessio Vinci di Matrix. Cavo and Co.: ma che bravi!

  2. chi l’ha visto è molto più interessante, almeno al termine del programma si ha sempre l’impressione che vengano fatte delle indagini parallele a quelle degli inquirenti, che ci si muova in direzioni che magari altri non hanno neppure preso in considerazione, insomma è un programma di indagine, di approfondimento mentre quarto grado mi sembra più d’informazione e basta. si fanno un pò di cricche mentali su ciò che potrebbe essere clamoroso, scioccante, ecc, adorano questi aggettivi.

  3. penso si tratti di deontologia professionale. Per il resto, che si rendano conto:. Ciascuno fa quel che può. Se lo fa male, c…. suoi. Ma che non si pavoneggi

  4. Se poi l’audience è più importante della risoluzione dei casi….questo è ciò che fa la differenza. Quindi i vari opinionisti lasciateli tranquillamente al loro destino professionale; che lavorino perché qlc paghi (le inserzioni pubblicitarie) le loro esimie scemenze, visto che evidentemente non hanno di meglio da fare che sproloquiare in tv

  5. e Meluzzi, per buona pace di tutti si tolga quella crocetta indegna sulla giacchetta e vada a predicare bene dove serve, anziché vomitare le sue insoddisfazioni in tv. Personalmente farò una petizione per escluderla come la sig.ra Santanché (che bell’esempio, eh)
    Un po’ di pudore. su

  6. e’ un confronto che non regge. quarto grado vs chi l’ha visto?, quarto grado ha bisogno di qualche ritocco per essere credibile, più obiettività, meno fantasia, meno esclusive costruite e per finire ospiti che , come spesso accade,non assumano un ruolo fisso nel sentenziare a favore o contro chicchessia a prescindere…. e allora? per prima cosa suggerirei di oscurare l’indice di sottile che crea il personaggio ma è inquietante, poi inviterei il conduttore a non porre in continuazione domande retoriche alla brava scampini che ha già personalmente le doti e la ricchezza di linguaggio per intervenire di suo per approfondire o completare un fatto, terzo invitare a rotazione ospiti diversi, con qualifiche certe per portare un reale contributo. per il resto va bene così, è buona l’idea di una controprogrammazione che bilanci la prima, perchè ,in una leale sfida, daranno entrambe e sempre il meglio di sè.

  7. ma il bene che ha fatto chi l ha visto risolvendo molti casi di persone scomparsi non ha paragoni con una trasmissione come quarto grado ma cosa pensa sottile che lui è stato piu sincero chiedendo a parolisi se aveva ammazzato lui la moglie e caro sottile l invidia è una brutta bestia a chi l ha visto non la supera nessuna trasmissione

  8. la trasmissione CHI L’HA VISTO è una trasmissione di tutto rispetto. fatta di tanti sacrifici , fatta di gente che lavora instancabilmente da anni a prescindere da chi la presenta, tutti i conduttori fino ad oggi hanno sempre dato il meglio, poi c’è chi ha sempre da ridire su tutto…sarà la loro poca professionalità, altrimenti anzichè attaccare potevano lavorare tutti insieme per raggiungere risultati migliori! ma ripeto CHI L’HA VISTO merita un riconoscimento speciale per l’amore e la pazienza per ogni caso ! quindi scusate ma io dò il massimo elogio a tutti quelli che lavorano per le persone in difficoltà .e aggiungo anche che quando la trasmissione per la pausa estiva al televisore non la vediamo,peccato! anche se loro continuano a lavorare dietro le quinte! ci vorrebbero tante trasmissioni così serie con persone altrettanto serie ! altrochè tv demenziali e depravate come il grande fratello, l’isola dei famosi ecc…per carità !!!

  9. nel 207 anno ammazzato mio fratello son passati 4 anni e non sie ancora fatta giustizia. io penso che la polizia non si e approfondita abbastanza. mi rivolgo a voi per far luce su questo caso aspetto presto vostre notizie grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.