Emergenza caldo, domani massima allerta: a Roma ci sarà il picco di 39°C

Continua l’ondata di caldo che sta mettendo in ginocchio l’Italia intera: una temperatura favorevole a chi ha deciso di andare in vacanza al mare, che può rinfrescarsi in acqua o bere una bella granita sotto l’ombrellone, stando comodamente sdraiati al fresco sul lettino. Ma, per la maggior parte delle persone, che sono rimaste nelle città a lavorare e studiare, domani sarà una giornata davvero insopportabile. Massima allerta a Roma, dove si arriverà a 39 gradi. Oggi ha parlato anche l’esperto, il ricercatore del Cnr Massimiliano Pasqui, dell’ Istituto di biometeorologia: secondo quanto dichiarato da Pasqui, domani ci sarà ancora un aumento di temperatura, soprattutto al Centro-Sud. Si tratta comunque di un caldo secco. L’esperto ha aggiunto anche che da ieri siamo nei tre giorni più caldi, domani è previsto il picco con i 40 gradi di temperatura in molte località dalla Toscana alle Regioni del Sud, mentre giovedì il quadro meteo cambia radicalmente perchè cambia la circolazione. Il solleone ha le ore contate.
Il caldo che stiamo avvertendo in questi giorni è, come dice anche Pasqui, frutto del flusso, assimilabile a una sciroccata, d’aria Nord Africana che arriva, dalla metà della scorsa settimana, già calda. Sulle coste la ventilazione sostenuta mitiga gli effetti del caldo, mentre nelle zone interne, come a Firenze, la situazione è pesante. Anche se – ha sottolineato – il tutto è nella norma. Dal punto di vista meteorologico, è il primo vero episodio caldo dell’estate, ma ha durata limitata. Le precauzioni per affrontare il caldo sono sempre le stesse: non uscire nelle ore più calde e bere molta acqua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.