Sciame sismico a Forlì, sono giorni di paura per gli abitanti

E’ da un po’ di giorni che nella provincia di Forlì e, più in generale tra l’Emilia Romagna e la Toscana, si verificano terremoti che stanno spaventando sempre di più la popolazione residente. In particolare, nella giornata di ieri si sono registrate circa 80 scosse, la più forte, con epicentro vicino Forlì, ma sentita anche in Toscana, è stata di 4 gradi. La gente è molto spaventata, ogni volta che la terra trema abbandona la propria casa per riversarsi in strada. Tuttavia, almeno per il momento, non risultano danni alle persone o alle cose. L’ultima scossa avvenuta ieri sera, è stata registrata alle ore 22.34, di 3,6 gradi, ed è stata avvertita dalla popolazione tra i comuni di Santa Sofia, Premiacuore e Galeata. Risale in Italia la paura di un terremoto devastante, come quello che solo due anni fa ha raso completamente al suolo la città di L’Aquila. In effetti, in questo periodo i terremoti registrati sono davvero tanti. Tra questo, anche quello di domenica 10 luglio, a Roma, zona non sismica. E’ per questo che la popolazione che vive tra l’Emilia Romagna e la Toscana inizia davvero ad avere paura. Negli ultimi giorni sono molte le telefonate arrivate alla centrale operativa del comando provinciale dei vigili del fuoco di Forlì-Cesena, ma per fortuna, per il momento nessuna richiesta di intervento. Sono in molti infatti a chiamare per cercare di capire qual è la situazione, se bisogna abbandonare o meno la casa o se si può continuare a vivere tranquilli, aspettando che questo sciame sismico finalmente si arresti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.