Stalking, quando l’amore diventa ossessione: rumena arresta ad Alba

Pensare che fino a qualche tempo fa il fenomeno dello stalking neppure era preso in considerazione. Eppure sempre più spesso l’amore si trasforma in ossessione portando a compiere azioni folli le persone alla fine di una relazione importante. Sempre più spesso sentiamo parlare di fidanzate uccise da ex in preda a folli gelosie che non riescono a rinunciare alla donna che hanno amato e che credono di amare ancora. Un amore malato, perchè se fosse un sentimento puro non si arriverebbe a molestare, anche solo con telefonate una persona che è stata importante in passato. E invece non mancano pedinamenti, sms tartassanti, chiamate, questo ovviamente nei casi meno gravi. E già perchè poi quando si arriva a un punto senza ritorno l’ossessione diventa così folle da non poter domare istinti violenti che portano ad azioni con gravi conseguenze. Uno degli ultimi casi di stalking arriva in queste ore dalla Sardegna. Ad Alba una rumena è arrivata al punto di fare 400 telefonate al suo ex ragazzo. Vediamo i dettagli della vicenda.

400 telefonate bastano per essere accusate di stalking- un’ex prostituta rumena non è riuscita proprio a smettere di dimenticare i suo ex ragazzo, evidentemente deve essere stato molto importante per lei. Così per fare sentire il suo amore ha usato la tattica delle telefonate senza tregua. Il ragazzo però sembra non aver gradito le “attenzioni” della donna e ha deciso di denunciarla. Sono state individuate più di 400 chiamate: il reato di stalikng può essere attribuito.

La pena- per la ragazza non solo la delusione per la reazione del suo ex fidanzato ma anche la vera e propria punizione. Dovrà passare 4 mesi in carcere e poi una volta uscita non potrà avvicinarsi al suo ex. Dovrà stargli lontano per un raggio di 5 km: è questa le decisione presa dai giudici di Alba. La ragazza pensava di aver trovato l’uomo della sua vita molo probabilmente, si tratta di un giovane di 30 anni di Govone. I due avevano anche convissuto per un periodo ma la relazione era poi terminata ma evidentemente solo per lui mentre la donna era ancora “innamorata”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.