Vibo Valentia, un uomo di 59 anni veglia per un mese la madre morta

Di notizie brutte e dolorose se ne sentono davvero tutti i giorni, quella di oggi arriva da Vibo Valentia dove un uomo di 59 anni è stato ritrovato nella sua abitazione a vegliare la madre, una signora ultranovantenne, che era morta da quasi un mese. Non si può sapere con precisione la data del decesso prima degli esami autoptici, per cui potrebbe essere anche un tempo superiore ai 30 giorni. Per ora sappiamo ben poco su come siano andate le cose anche perchè l’uomo ritrovata a vegliare la madre, è in evidente stato di shock per cui è difficile pensare che possa fare una ricostruzione precisa dell’accaduto, almeno per ora.

Scoperti dai vicini che non li vedevano in giro da mesi- molto probabilmente se non ci fosse stato l’interesse di altri abitanti di Longobardi, piccola frazione di Vibo Valentia, la scoperta non sarebbe stata fatta. I vicini non vedevano più nè la donna nè il figlio da tempo e questo già aveva fatto sospettare che potesse essere successo qualcosa. Inoltre dall’appartamento dei due venivano dei forti odori, puzza di cadavere evidentemente.

Così hanno deciso di chiamare la polizia che appena entrata in casa ha scoperto l’uomo, un signore di 59 anni, poco lontano dal letto matrimoniale della madre. La donna, di 92 anni invece, era sdraiata sul letto e suo figlio la vegliava in evidente stato confusionale. Non riusciva a smettere di piangere. Molto probabilmente anche lui non usciva di casa da parecchi giorni e le sue condizioni di salute non saranno di certo buone.

Per avere altre risposte bisognerà comunque attendere i rilievi della polizia e i risultati che il medico legale comunicherà sulle cause del decesso e anche sulla data in cui è avvenuto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.