Alessandro Sallusti sospeso dall’Ordine dei giornalisti

Una storia infinita ma in tutta sincerità non ci aspettavano questa puntata. Cosa vogliamo dire? Diciamo semplicemente che a prescindere da una simpatia o da un’antipatia per Alessandro Sallusti, a prescindere dal dare l’appoggio o no a quello che ha fatto, è difficile pensare che la sospensione dall’ordine dei giornalisti sia una meritata punizione ( anche se il codice deontologico parla chiaro). Eppure oggi arriva per lui questa notizia: l’ordine dei giornalisti ha deciso di sospenderlo. A comunicarlo è lui stesso e lo fa su Twitter. In pochi minuti sono tantissimi i commenti arrivati sul suo profilo ma a quanto pare nessun illustre collega vuole dargli la sua solidarietà.

La decisione arriva e Sallusti la comunica tramite Twitter: in pochi minuti sono decine e decine le persone che commentano questo messaggio. Si va dagli insulti da chi gli ricorda che lui in fondo un giornalista non lo è mai stato alla solidarietà di chi non capisce più cosa stia succedendo. C’è anche chi gli ricorda che si può sempre usare uno pseudonimo ironizzando sul fatto che Sallusti sia finito agli arresti domiciliari proprio per un articolo scritto da un giornalista firmato con un altro nome…

Tempi duri quindi anche ai tempi di Twitter: Sallusti pensava di avere la solidarietà di qualcuno? Bhè sono più i commenti negativi, almeno per ora.

Qual è la motivazione di questa decisione da parte dell’Ordine? Eccola: “Ove sia emesso ordine o mandato di cattura, gli effetti dell’iscrizione sono sospesi di diritto fino alla revoca del mandato o dell’ordine”, lo dice la legge istitutiva dell’ordine (63/69).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.