I funerali del padre di Bossetti: Massimo in chiesa con Marita e i suoi familiari


Ha ottenuto il permesse per andare al funerale di suo padre Massimo Giuseppe Bossetti e oggi è stato presente alla cerimonia per dire addio a Giovanni, l’uomo che lo ha cresciuto fino al mese di giugno del 2014, quando ha scoperto di non essere il suo vero padre. Una cerimonia blindatissima: i Carabinieri sono arrivati in chiesta due ore prima che la funzione iniziasse per impedire a fotografi e giornalisti di assediare la famiglia Bossetti. Massimo Bossetti è entrato in chiesa dal retro, scortato dai Carabinieri. I suoi familiari invece pare abbiano assunto delle guardie del corpo per impedire l’assedio della stampa. In chiesa anche Marita Comi, la moglie di Bossetti. Lei come Ester Arzuffi, madre di Bossetti e Laura, indossava degli occhiali da sole neri che coprivano il volto. Massimo invece ha cercato di coprirsi con il cappuccio del suo giaccone ma alcune immagini lo mostrano mentre entra in chiesa. L’ultimo saluto è stato dato nella chiesa di San Vittore Martire a Terno d’Isola, il paese della bergamasca dove Giovanni viveva con la moglie Ester Arzuffi

Ricordiamo che Massimo Giuseppe Bossetti è in carcere a Bergamo con l’accusa di aver ucciso Yara Gambirasio, da luglio è in corso il processo di primo grado che si sta ancora svolgendo. Dopo l’arresto di Massimo la famiglia Bossetti era venuta a conoscenza dell’amara verità che riguarda proprio la paternità di Giovanni. Il dna di ignoto 1 ha dimostrato che Massimo e Laura Letizia sono figli di Giuseppe Guerinoni, l’autista di Gorno e di Ester Arzuffi. Da quel momento la mamma di Bossetti non ha mai voluto accettare questa “verità scientifica” continuando invece a ribadire che il padre dei suoi figli è suo marito negando ogni altra eventualità.


Durante la cerimonia Massimo ha trovato la forza per un saluto a suo padre: “Papà, questa tua perdita ha lasciato in tutti noi un vuoto incolmabile, un dolore nel dolore. Si può avere tutto nella vita. Si possono avere una moglie, dei figli, sorelle, fratelli. Ma quando mancano i genitori non si è più nessuno”.


Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close