Drammatico incidente sulla SS106 in Calabria: cinque giovani coinvolti, due sono morti


E’ un bilancio che purtroppo potrebbe salire, almeno stando alle parole dei soccorritori arrivati sul posto. L’ennesimo incidente sulla strada della morte in Calabria, l’ennesimo incidente sulla Statale 106, ribattezzata dai calabresi la strada del sangue. Il 21 agosto 2016 nel tratto da Santa Caterina e Badolato, in provincia di Catanzaro, hanno perso la vita due ragazzi, due ventenni. Nella macchina coinvolta nell’incidente, una Fiata Panda, viaggiavano in 5 tutti giovanissimi. Si teme che anche gli altri ragazzi, gravemente feriti, non ce la possano fare. La speranza però è quella che grazie all’aiuto dei medici, i giovani feriti, possano tornare alle vite di sempre seppur con un segno indelebile nel cuore.

Per il momento i media locali hanno rese note le identità di due ragazzi deceduto. L’incedente, lo ricordiamo è avvenuto sulla strada della morte, la SS106  a Santa Caterina dello Jonio, nel Catanzarese. Le vittime sono Lorena Lopilato, 21 anni, e Pasquale Papaleo, 25.

Sulla stessa vettura c’erano altri tre giovani, due ragazzi e una ragazza, che sono rimasti feriti, due dei quali in maniera grave, e sono stati portati in ospedale. Tutte e cinque le persone coinvolte hanno un’età inferiore ai 25 anni e risiedono nel vicino comune di Badolato. Non si conoscono ancora le dinamiche che hanno portato la macchina a uscire di strada, nell’incidente infatti, non ci sono altri mezzi coinvolti. Potrebbe essersi trattato di un guasto ma questo lo apprenderemo solo nelle prossime ore. Le indagini infatti serviranno proprio per capire che cosa è successo sulla strada e il motivo per il quale la macchina è uscita di strada provocando la morte di due giovanissimi ragazzi calabresi. Purtroppo si tratta dell’ennesimo incidente, pochi mesi fa, si piangeva infatti la morte di altri due giovanissimi ragazzi morti a pochi chilometri dal punto in cui ieri c’è stato il sinistro.


Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close