Francesco Nuti ricoverato in gravi condizioni dopo un incidente in casa (Foto)

Ancora una volta una notizia che riguarda Francesco Nuti non è una buona notizia e ci angoscia dover riportare di un altro incidente per l’attore e regista. Francesco Nuti è ricoverato al centro traumatologico di Firenze, le sue condizioni risultano gravi. Ancora una volta una brutta caduta accidentale, ancora un altro ricovero d’urgenza. Nuti è caduto in casa, nella sua casa a Narnali, una frazione in provincia di Prato. Dopo l’incidente è stato subito soccorso da un’ambulanza e condotto al pronto soccorso quindi nella rianimazione dell’ospedale di Prato, il Santo Stefano. Successivamente è stato trasferito a Firenze, attualmente è ricoverato nel centro traumatologico ortopedico. L’attore e regista, che abbiamo amato in tanti film ma di cui non dimentichiamo nemmeno la sua esibizione al festival di Sanremo, è disabile dal 2006, da dieci anni costretto su una sedia a rotelle, sempre in seguito ad una caduta, riportò un ematoma cranico. Dopo diversi mesi in coma iniziò la riabilitazione.

Le sue condizione degli ultimi anni le consociamo tutti, ricordiamo la festa di compleanno organizzata dagli amici vip, toscani come lui, cresciuti nella vita e nel mondo dello spettacolo come lui. L’ultimo incidente, l’ennesima caduta di Francesco Nuti ieri lo costringe ancora una volta a lottare. E’ ricoverato in gravissime condizioni, forse gravi come quelle dell’anima, ferite che tutti abbiamo immaginato potesse avere dentro quando le cronache hanno di recente parlato dei presunti maltrattamenti ad opera del suo badante, anche se le indagini hanno poi condotto i magistrati ad archiviare il caso. Due anni fa un altro ricovero d’urgenza per un altro incidente mentre stava effettuando la riabilitazione in un centro sportivo.

Il sindaco di Prato Matteo Biffoni, con la giunta della città, ha inviato un caro messaggio d’augurio di pronta guarigione a Nuti: “Forza Francesco, siamo tutti con te”. Ci uniamo allo stesso messaggio, come tutti i suoi fan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.