Vittime Hotel Rigopiano: sono 25 i morti, arrivano le prime autopsie con le cause della morte


Vittime Hotel Rigopiano: sono 25 i morti, arrivano le prime autopsie con le cause della morte

Purtroppo, a una settimana dalla valanga dell’Hotel Rigopiano, non ci sono buone notizie, anzi. Il miracolo delle prime ore, quelle successive al dramma, è durato davvero poco, anche se ha fatto sorridere molte famiglie, grazie al ritrovamento degli 11 superstiti che si sono salvati, tra di loro lo ricordiamo, 4 bambini. Oggi però è arrivato il momento di fare il conto con un altro bilancio, quello che riguarda la vittime. Pochissimi minuti fa l’ultimo ritrovamento, quello della 25esima vittima. E dalla conferenza stampa che si è tenuta pochissimi minuti fa a Pescara, arrivano anche le prime notizie su quelle che sono state le cause della morte di alcune delle persone che si trovavano nell’Hotel al momento della valanga. Sono sei i cadaveri analizzati, ed è già possibile conoscere le cause della morte, anche se ovviamente, almeno per ora, si parla in generale delle vittime, non dei singoli casi.

LA SCELTA DEL PM FRANCESCHINI: SI FARA’ LA’AUTOPSIA SU TUTTI I CORPI RITROVATI

“Ci sono state molte richieste, anche pressanti, dei parenti delle vittime che vogliono la restituzione dei corpi, chiedendoci di evitare l’accertamento autoptico, che è un ulteriore passaggio doloroso.

Il mio ufficio ha scelto come modalità operativa di accertare con assoluta precisione caso per caso cosa è successo.

Questo è il motivo per cui sto dicendo ‘no, no, no’ ai parenti che me lo chiedono. Faccio l’accertamento autoptico e lo farò per tutti”. Queste le parole del pm Franceschini. 

LE CAUSE DELLA MORTE DOPO LE PRIME SEI AUTOPSIE 

“Abbiamo i risultati delle prime sei autopsie: molti morti per schiacciamento, altri per varie concause concorrenti: schiacciamento, asfissia, ipotermia” ha spiegato il magistrato , sottolineando: “Nessuno, a quanto ci risulta, è morto per solo assideramento”.

A quanto pare però non tutti la pensano come il procuratore di Pescara e i legali delle famiglie delle vittime, dichiarano che si andrà avanti alla ricerca della verità per capire se, l’arrivo dei soccorsi con qualche ora di anticipo, avrebbe potuto cambiare le cose. 

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.:03370960795 - iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close