Milano sciopero mezzi 8 marzo 2018: gli orari dello stop dei trasporti per la festa della donna

scioperi 8 marzo a milano traporti

Sciopero 8 marzo 2018 a Milano. Una Festa della donna complicata, soprattutto per coloro che viaggiano nel giorno di domani con lo sciopero dei mezzi per la festa della donna. Infatti, a subire uno stop sono proprio i trasporti pubblici. I mezzi resteranno bloccati per un certo orario prestabilito. Sono, intanto, a rischio diverse corse. Possibili cancellazioni dei treni, che potrebbero anche essere sostituite da altri mezzi. Nel frattempo, le ultime notizie parlano anche dei tassisti e dei dipendenti degli aeroporti. Vediamo ora insieme tutti gli orari degli scioperi dell’8 marzo 2018 a Milano.

SCIOPERO 8 MARZO 2018 A MILANO ULTIME NOTIZIE: GLI ORARI DEI TRASPORTI PUBBLICI

Giovedì nero a Milano, nella giornata dell’8 marzo 2018. Gli aggiornamenti in tempo reale sullo sciopero riferiscono che la Festa della donna verrò caratterizzata soprattutto da questi blocchi. Sono diverse le città italiane che hanno scelto di aderire alle varie proteste e cortei. In particolare, oltre le scuole e gli uffici, a creare destabilizzazione ci pensa proprio il mondo dei trasporti. I mezzi pubblici subiranno un drastico stop. I lavoratori si metteranno con le braccia conserte e per un tot di ore non prenderanno parte al servizio. Si parla, pertanto, di un forte disagio per coloro che viaggiano. Infatti, sono diverse le persone che troveranno difficoltà a spostarsi, anche per lavoro. Ma questi scioperi, ricordiamo, hanno un reale significato. La scelta della data non è casuale. La Festa della donna rappresenta un modo per simboleggiare le proteste dei movimenti femministi. I servizi dei trasporti a Milano l’8 marzo non saranno fermi tutto il giorno.

Dalle ultime notizie sullo sciopero della Festa della donna sappiamo che l’azienda del trasporto pubblico locale, Atm, resterà fermo nella giornata di giovedì dalle ore 8,45 alle 15 e poi dalle 18 fino al termine del servizio. Le corse delle quattro linee metropolitane e i mezzi di superfici sono a rischio. Invece, per il traffico ferroviario vediamo che Trenord riuscirà a garantire le corse dalle ore 6 alle 9 e dalle 18 alle 21. Ci potrebbero, però, essere delle cancellazioni ai treni che collegano Milano agli aeroporti. In questo caso, sono previste delle navette per rimediare al disagio dello sciopero. Tali mezzi non sono tenuti ad effettuare fermate intermedie. Anche i tassisti potrebbero scegliere di aderire, come anche i dipendenti dell’Enav e degli aeroporti. Intanto, Italo e Trenitalia hanno scelto di garantire il servizio regolare solo per i collegamenti ad alta velocità.

E intanto molte donne milanesi e non, sui social, fanno sentire la loro voce ribadendo, come era successo lo scorso anno, che in una giornata dedicata alla donna, non c’è nulla da scioperare. Le donne lavorano e per tale motivo vogliono arrivare sul posto di lavoro senza odissee per poter festeggiare al meglio, in modo diverso, questa giornata. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.