Belluno, turista inglese si lancia con tuta alare dalla cima di un monte e muore

belluno, turista inglese muore dalla cima della busazza

A Belluno un turista inglese è morto dopo essersi lanciato dalla cima di un monte con tuta alare. Stando alle ultime notizie, la vittima si è schiantata contro una parete del massiccio, dopo aver aperto il paracadute, nella mattinata di domenica 24 giugno. A lanciare l’allarme ci hanno pensato un escursionista e un alpinista presenti sul posto, che hanno assistito alla tragedia. Il corpo del turista inglese di 47 anni, che si è lanciato con il paracadute da una cima dell’Agordino, è stato recuperato a 1135 metri di quota nella località Cima della Busazza.

BELLUNO, TURISTA INGLESE MUORE DOPO ESSERSI LANCIATO DALLA CIMA DI UN MONTE ULTIME NOTIZIE: LE CAUSE ANCORA DA CHIARIRE, IL LAVORO DEI SOCCORSI

Nel territorio di Agordo, a Belluno, un turista inglese di 47 anni, Haggarty Robert Noman, durante un’escursione si è lanciato con la tuta alare dalla cima di un monte. Le ultime notizie rivelano che l’uomo, dopo essersi lanciato, ha aperto il paracadute e poi si è schiantato contro una parete del massiccio. Un altro escursionista e un alpinista hanno assistito a questa scena drammatica e hanno subito lanciato l’allarme. Attraverso un elicottero, gli uomini del Soccorso alpino di Belluno hanno trasportato il corpo della vittima, con un verricello, fino al Rifugio Capanna Trieste. L’uomo alloggiava al Rifugio Monti Pallidi di Canazei, insieme ad altre 25 persone, con cui condivideva proprio la passione per il volo in tuta alare. Alle ore 14 di ieri, domenica 24 giugno, la sua salma è stata recuperata a 1135 metri di quota nella località Cima della Busazza. Le operazioni di recupero sono state molto faticose per i soccorsi, in quanto l’incidente è avvenuto in un luogo impervio e, intanto, le condizioni meteo non aiutavano. L’elicottero è riuscito a raggiungere la zona e tre tecnici sono scesi per recuperare il corpo del 47enne Haggarty Robert Noman.

Proprio svolgendo una delle attività che amava così tanto, il turista inglese ha perso tragicamente la vita. Il jumper avrebbe compiuto 48 anni il prossimo 20 luglio. Secondo quanto rivela il sito Repubblica.it, Haggarty aveva raggiunto in elicottero la vetta della Cima della Busazza insieme ad alcuni compagni. Ancora i motivi per cui il turista inglese si sia schiantato sono tutti da chiarire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.