Manuel Bortuzzo, arrestati i due ragazzi di Acilia che hanno confessato: sospettati di tentato omicidio

manuel bortuzzo, nuotatore sparato

Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano, i due ragazzi di Acilia sospettati di aver sparato tre colpi di pistola a Manuel Bortuzzo sono al momento in stato di fermo, a seguito dell’interrogatorio. Dalle ultime notizie sappiamo che il 24enne e il 25enne sono stati portati nel carcere di Regina Coeli. Attualmente l’ipotesi reato è di tentato omicidio e di porto abusivo d’arma. Tale provvedimento è stato preso dopo di un lungo interrogatorio avvenuto in Questura e condotto dal pubblico ministero Elena Neri, dal Procuratore aggiunto Nunzia D’Elia e dagli investigatori della Squadra Mobile.

MANUEL BORTUZZO, FERMATI LORENZO MARINELLI E DANIEL BAZZANO: I DUE RAGAZZI SONO SOSPETTATI DI TENTATO OMICIDIO

Sono stati fermati i due ragazzi, Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano, sospettati di aver sparato il giovane nuotatore Manuel Bortuzzo, rimasto paralizzato. L’interrogatorio in Questura è iniziato nel corso del pomeriggio di ieri ed è durato diverse ore. Il 24enne e il 25enne di Acilia hanno confessato di essere stati loro a sparare contro Manuel, intorno alle due di notte di domenica 3 febbraio, vicino a un pub in piazza Eschilo ad Axa. Oltre a quella di tentato omicidio, l’ipotesi di reato è di porto abusivo d’arma. Entrambi hanno precedenti per droga e Bazzano ha anche dei precedenti per rapina.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti al momento, era proprio il 25enne colui che si trovava alla guida dello scooter, dal quale è partito i proiettili vaganti che hanno raggiunto Manuel. Lorenzo e Daniel, in sede di interrogatorio, hanno ammesso di aver sparato per motivi legati a una rissa avvenuta poco prima all’interno di un locale e di aver sbagliato persona. Il legale di Marinelli, Alessandro De Federicis, rivela che è stato fatto un provvedimento e che sono stati portati entrambi in carcere. Sia Lorenzo che Daniel si sono costituiti e hanno confessato, conferma l’avvocato. Non solo, il legale ci tiene anche a sottolineare che i due ragazzi sono distrutti, a causa di questo tragico errore: “Sono distrutti, è stato un tragico errore, uno scambio di persona”. L’avvocato spiega, inoltre, che Marinelli e Bazzano “hanno pianto per tutto l’interrogatorio e che si sono costituiti perché ritengono che Manuel debba avere giustizia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.