Coronavirus bollettino 5 aprile 2020: 525 deceduti è il numero più basso dal 19 marzo, oltre 21mila pazienti guariti


Anche oggi 5 aprile 2020 il bollettino della protezione civile con i numeri da tutte le regioni di Italia. L’Italia è ancora in lockdown e, come ha dichiarato anche questa mattina il premier Conte, non si può realmente sapere fino a quando si andrà avanti. Per il momento i numeri dimostrano che, l’unico modo per combattere questo virus è stare in casa ma dopo un mese, dall’inizio delle misure di restrizione, bisogna certamente iniziare a pensare anche al dopo.

I numeri sembrano essere in calo ma non si deve abbassare la guardia e purtroppo nelle ultime ore i numeri delle multe fatte, dimostrano che gli italiani non rispettano le regole e forse sono stanchi di questa situazione. Purtroppo però quello di non uscire, in assenza di un vaccino, è l’unico modo che abbiamo per salvare vite umane.

Ma vediamo i numeri di oggi, con il bollettino del 5 aprile 2020. Oggi una “buona notizia”: il numero dei decessi è il più basso dal 19 marzo a oggi. Inoltre si interrompe anche la pratica di spostamento di pazienti dalla regione Lombardia: gli ospedali sono in grado di gestire bene tutto, anche le terapie intensive.

Al 5 aprile 2020 risultano 2.972 nuovi positivi che portano il totale dei contagiati testati da tampone a 91.246 pazienti.

Quanto alle guarigioni, nelle ultime 24 ore sono guariti 819 pazienti, per un totale di 21.815. A questo punto, complessivamente sono 128.948 le persone colpite dal Covid-19 in Italia da inizio epidemia. I pazienti ricoverati in strutture ospedaliere con sintomi sono 28.949, di cui 3.977 in terapia intensiva. 58.320 sono invece le persone in isolamento domiciliare in tutta Italia. Il numero dei decessi in totale è  15.887 .

Brusaferro conferma: “La curva ha iniziato la sua discesa e da oggi, anche il numero delle persone morte decresce, ricordiamo che sono persone che si sono ammalate almeno due settimane fa. Le misure adottate sono importanti ma noi dobbiamo mantenere questo tipo di attenzione e di rispetto. Sono queste misure che aiutano a far crescere la curva. E’ ora di iniziare a pensare alla fase 2, se questi dati si confermano. Dobbiamo riflettere su come mantenere basso il contagio e quindi anche la diffusione della malattia.”

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: I DATI DEL 5 APRILE 2020 DALLA LOMBARDIA

Gallera spiega che negli ultimi giorni in Lombardia sono stati fatti più tamponi, sia al personale sanitario che agli altri, magari asintomatici. Crescono quindi le persone positive che però non hanno bisogno di andare in ospedale, proprio perchè scoprono subito di avere il coronavirus.

Anche oggi continua l’alleggerimento delle terapie intensive. Calano anche i decessi, anche se restano tanti. Nella giornata di ieri sono morte in Lombardia 249 persone ( in totale dall’inizio della pandemia sono morte 8905 persone). Al momento il numero delle persone positive è 50.445.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: IL BOLLETTINO 5 APRILE 2020 REGIONE PER REGIONE

Ecco i numeri regione per regione, il Piemonte resta la terza regione con il maggior numero di contagiati.

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close