Denise Pipitone ultime notizie: opposizione respinta, indagine archiviata

denise pipitone

Sono bastate poche settimane per arrivare al capitolo finale di questa vicenda. Pochissimi minuti fa le ultime notizie dalla Sicilia sul caso Denise Pipitone. Il gip di Marsala, accogliendo la richiesta della Procura, ha archiviato l’indagine sulla scomparsa della piccola Denise Pipitone, sparita da Mazara del Vallo l’1 settembre del 2004. L’avvocato Giacomo Frazzitta e tutto il pool che assiste la famiglia di Piera Maggio e Piero Pulizzi, avevano presentato richiesta di opposizione, che però non è andata a buon fine. Nella nuova indagine, iniziata nell’aprile del 2021, lo ricordiamo, gli indagati erano 4 tra cui l’ex moglie del padre naturale di Denise, Anna Corona, che rispondeva di sequestro di persona e due falsi testimoni accusati di false informazioni al pm ( la coppia di romani che aveva detto di aver visto la piccola Denise nell’Hotel in cui la Corona lavorava, il giorno della scomparsa della bambina). Era stato indagato anche Giuseppe Della Chiave, anche per lui poi posizione archiviata. Finisce così anche questo capitolo della vicenda. 17 anni dopo, l’attenzione si era nuovamente accesa sul caso, anche in seguito alla storia della ragazza russa che sembrava potesse essere Denise. Poi tante segnalazioni, nuove intercettazioni, indizi, prove e tante parole spese. In concreto però nessuna novità. 17 anni dopo è tutto fermo, 17 anni dopo Denise è ancora una bambina scomparsa e mamma Piera e papà Piero, continuano a battersi per lei.

Nessun commento dai social per Piera Maggio

Questa mattina Piera Maggio aveva scritto sui social:A NATALE PUOI… A NATALE E OLTRE POTETE… BASTA SOLO VOLERLO. Un bel regalo che potreste fare a Denise  è VERITÀ E GIUSTIZIA. ” Poi gli hashtag per ricorda che Denise non si può cancellare, che la storia di Denise è una storia che fa male all’Italia intera. Dopo la notizia dell’archiviazione però, almeno via social, non è arrivato ancora nessun commento da parte della famiglia di Denise Pipitone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.