L’addio a David Sassoli: dai colleghi giornalisti ai politici, è grande la commozione

david sassoli

E’ una giornata difficile per l’Italia e per l’Europa dopo la notizia della morte di David Sassoli, data dal suo portavoce questa mattina. E’ un lutto che si sta vivendo con grande dolore e rispetto e con tanta commozione. Di certo il presidente del Parlamento europeo, ha lasciato il segno nel cuore di tutte le persone con cui aveva lavorato. Oggi sono centinaia e centinaia i messaggi di condoglianze per la famiglia di Sassoli e i messaggi in omaggio di una bella persona, di un ottimo professionista prima come giornalista, poi come politico.

L’addio a David Sassoli: è grande la commozione

David Sassoli è stato un giornalista, un politico di grande spessore umano prima che professionale. La sua morte è una grande perdita per l’intera comunità italiana e per tutti coloro che, proprio come lui, credono e investono nel progetto di una grande casa europea. Ci mancherà” ha scritto Giuseppe Conte su Twitter. Tra i colleghi giornalisti le belle parole di Salvo Sottile: “È morto David Sassoli. Il presidente del Parlamento Europeo è deceduto all’1.15 della notte, a 65 anni, a causa di una grave complicanza dovuta ad una disfunzione del sistema immunitario.Era ricoverato dal 26 dicembre scorso nel centro oncologico di Aviano, in provincia di Pordenone. Prima di essere un politico David era stato un giornalista, volto tra i più amati del Tg1. Lo avevo conosciuto sul campo quando faceva l’inviato e avevamo lavorato gomito a gomito negli anni bui in cui la mafia aveva ucciso i giudici Falcone e Borsellino. Lo ricorderò per sempre come un bravo collega e una persona, dal grande sorriso, perbene e generosa. R.I.P.”

Il ricordo di Enrico Mentana: “Davis Sassoli se ne è andato stanotte, nel Centro Oncologico di Aviano in Friuli Venezia Giulia. Scelgo di ricordarlo così, con una foto che lo ritrae da giornalista televisivo, prima della scelta politica che in meno di dieci anni lo avrebbe portato alla guida del Parlamento Europeo. Di chi se ne va si parla sempre bene, ma il David giornalista che ho conosciuto davvero univa passione, talento e un tratto umano – educato, sereno- che tra noi è merce rara. Sit tibi terra levis.” Tra gli altri anche Antonella Clerici lo ricorda: “Ciao David ti ricordo quando eravamo giovani e avevamo tutta la vita davanti. Il giornalismo e la politica le tue grandi passioni. Orgoglioso italiano davvero.”

Le parole di Paolo Gentiloni: “David #Sassoli ci ha lasciato. Una notizia terribile per tutti noi in Italia e in Europa. Ricorderemo la tua figura di leader democratico e europeista. Eri un uomo limpido, generoso, allegro, popolare. Un abbraccio alla famiglia. Riposa in pace.

Il Tg1 gli rende omaggio così

Un dolore davvero immenso e una grande, grandissima perdita per il nostro paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.