Morte Bin Laden, raccontata la cattura in diretta su Twitter

Nel continuo avvicendamento di notizie sulla morte, o presunta tale, di Bin Laden, una curiosità ci arriva dal web.

In maniera inconsapevole il primo a raccontare della cattura di Bin Laden è stato Sohaib Athar, un consulente IT, che ha scritto sul suo liveblog, su [email protected], gli avvenimenti che si stavano verificando intorno a casa sua, precisamente nella cittadina pakistana di Abbottabad,a 50 Km da Islamabad.

Sohaib si è messo al computer, a raccontare quello che accadeva, senza pensare che sarebbe stato il primo testimone di un tale avvenimento.

Di seguito potrete leggere l’elenco dei tweet scritti da Sohaib Athar prima di rendersi conto di ciò che davvero stava accadendo.

  • Elicotteri sopra Abbottabad all’una del mattino (è una cosa piuttosto rara)
  • Andatevene, elicotteri, prima che prenda il mio acchiappamosche gigante
  • Una grossa esplosione qui ad Abbottabad. Spero non sia l’inizio di qualcosa di brutto.
  • Tutto tace dopo l’esplosione, ma un mio amico dice di averla sentita a sei chilometri da qui. Anche l’elicottero è andato.
  • L’acchiappa mosche gigante ha funzionato!
  • Dato che i talebani non hanno elicotteri, e dato che stanno dicendo che non era “loro”, dev’essere una cosa complicata.
  • Sembra che l’elicottero sia stato abbattuto vicino all’area di Bilal Town. La gente dice che forse era un drone.
  • Devo scusarmi con il pilota, per le battute sull’acchiappamosche.
  • Circolano voci interessanti riguardo l’incidente di Abbottabad.
  • Mi sa che Abbottabad sta per diventare incasinata come la Lahore che mi ero lasciato alle spalle in cerca di pace e tranquillità. *sigh*
  • Uh oh, ora sono il tizio che ha fatto il liveblogging del raid contro Osama senza saperlo.
  • E già arrivano le email dai mainstream media… *sigh*
  • La sparatoria è durata 4-5 minuti, per quello che ho sentito. Ormai sono passate circa dieci ore. Da quel momento non ho sentito nessun altro colpo.
  • “Ti sta seguendo su Twitter” era il logico passo successivo.

Si tratta di una testimonianza importante perchè segnala, tra le altre cose, anche l’incidente avvenuto ad uno degli elicotteri coinvolti nel raid contro Bin Laden con un morto ed un ferito, l’informatico pachistano si è ritrovato dunque ad essere stato in maniera involontaria il reporter che ha raccontato la cattura di Bin Laden.

 Inutile dire che al momento si sta levando un grande caos mediatico, che viene accompagnato da sentimenti che vanno dallo scetticismo alla sorpresa, considerando che è di poche ore fa la conferma che le foto circolate sulla morte del terrorista islamico erano del tutto false…

Giusy Cerminara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.