Iulia Timoshenko, a Kiev proteste contro il suo arresto

L’ex premier ucraino Iulia Timoshenko è stata arrestata con l’accusa di corruzione. La donna, che è stata al potere della Repubblica Ucraina, oggi si trova all’opposizione contro il suo avversario di sempre, Victor Ianukovich e, da quando è passata all’opposizione, sente su di sé la pressione della persecuzione giudiziaria. Dopo la notizia del suo arresto, un centinaio di persone hanno formato, nella piazza di Kiev un sit-in per protestare contro l’arresto della leader di opposizione che ha dalla sua parte molti sostenitori.

La Timoshenko, già a regime di obbligo di dimora, non si è opposta ai continui richiami della corte ucraina, ma fino ad ora, ogni richiesta di arresto è stata respinta, fino a quando, nell’ultima udienza, la donna è stata arrestata, all’interno del tribunale, dove si era recata in compagnia del suo avvocato.

Per le lei le accuse sono gravi, corruzione di pubblici uffici, per ciò che concerne il trattato firmato dalla Timoshenko con il colosso del gas russo nel periodo 2009 quando mezza Europa rimase al freddo per le interruzioni di gas da parte della Russia. Secondo l’accusa, l’accordo firmato fu svantaggioso per l’Ucraina, ponendo il prezzo ribassato.

Ma questo non l’unico processo al leader dell’opposizione da quando non è più al governo. Ce ne sono altri che riguardano sempre il periodo in cui ha guidato il paese.

Uno riguarda il tentativo di corruzione della Corte suprema,a cui sarebbe stata pagata una tangente per salvare alcuni suoi vecchi collaboratori, quindi un altro per abusi di potere e malversazione di fondi ottenuti da Kiev per il rispetto del protocollo di Kyoto. L’ultima indagine riguarda la firma del contratto per la fornitura di gas.

Per la Timoshenko e i suoi collaboratori, la persecuzione giudiziaria serve solo a evitare che lei possa ritornare al potere vincendo le elezioni parlamentari in programma per il prossimo anno.

Teresa Corrado

One response to “Iulia Timoshenko, a Kiev proteste contro il suo arresto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.