Kabul: sono 12 i morti in un attentato, c’è anche un cittadino straniero

Continua la scia di attentati che sta sconvolgendo ogni giorno lo stato dell’Afghanistan. Questa mattina ad essere colpiti dai terroristi, interessi della Gran Bretagna a Kabul, poiché tra le sedi colpite c’è anche quella del British Council. Un commando di talebani ha attaccato con decisione interessi britannici nella capitale afghana, mettendo sotto attacco il paese nel giorno della Festa dell’Indipendenza afgana.

Durante l’attacco quattro membri del commando sono rimasti uccisi, ma fra le vittime si contano anche uomini che compongono la polizia afgana e uomini della sicurezza privata. A renderlo noto il capo della brigata criminale della polizia della capitale, il colonnello Mohammad Zahir, che ha anche sottolineato che i morti sono, per ora, 12 mentre si contano una decina di feriti.

Alcuni testimoni hanno anche riferito di aver sentito una quarta esplosione sul luogo dell’attacco, nel quale viene impedito, per ragioni di sicurezza, l’accesso a tutti, tranne che ai mezzi di soccorso e a militari inviati sul posto. Probabilmente le operazioni della polizia non sono ancora terminate.

L’ambasciatore italiano a Kabul, Claudio Glaentzer, raggiunto telefonicamente dall’Ansa, ha dichiarato che per il momento non ha alcuna notizia di cittadini italiani coinvolti nell’attacco di questa mattina. Una fonte di sicurezza anonima, però, ha confermato che tra le persone decedute negli scontri con i terroristi talebani, c’è un cittadino straniero, ma non ha citato né il nome né la nazionalità. Si aspetteranno le prossime ore per conoscere ulteriori dettagli sull’attentato.

Teresa Corrado

One response to “Kabul: sono 12 i morti in un attentato, c’è anche un cittadino straniero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.