Uragano Irene ultime notizie: a NY riaprono metro e aeroporti

Il peggio è passato, e oggi New York tira un sospriro di sollievo. La popolazione, come sappiamo, si era preparata all’arrivo dell’uragano Irene che, fortunatamente, è stato anche declassato da 2 a 1, rivelandosi, quando è arrivato a New York, una tempesta tropicale. L’uragano si è abbattuto con una certa forza nelle province del Canada e il sudest del Quebec, portando forti piogge e vento e black out che hanno paralizzato circa 200.000 abitazioni. Il ministro del Quebec della Sicurezza pubblica, Robert Dutil, ha messo in guardia dalla violenza delle piogge: rischiano di raggiungere i 10-15 milllimentri l’ora e venti fino a 120-130 chilometri orari. Nella mattinata di oggi, a New York riapriranno metro e aeroporti mentre invece non riaprirà la ferrovia del New Jersey Transit, danneggiata dal passaggio dell’uragano Irene. Per quanto riguarda il servizio metro, che riprenderà in maniera più rallentata, ci sono delle novità. Il direttore del traffico, in una nota, ha affermato che l’uragano Irene li ha visti costretti a cancellare il servizio sulla maggior parte delle linee cosa che avviene solo in casi di estrema gravità. Ha assicurato comunque che il personale incaricato lavorerà h24 per riparare i danni e far ripartire i treni al più presto. I tre principali aeroporti di New York, Jfk, La Guardia e Newark, rimasti chiusi in vista dell’arrivo dell’uragano Irene, riapriranno nella mattinata di oggi. Per precauzione, i voli resteranno sospesi fino alle ore 22 italiane. Sarà possibile decollare sono alle ore 16 (ora locale). Ricordiamo, tra l’altro, che la chiusura degli aeroporti ha provocato durante il week end la cancellazione di circa 10.000 voli. La metropolitana di New York City riaprirà domani alle 6 ora locale (mezzogiorno in Italia).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.