Paura attentato in Francia: entrano in chiesa sgozzano il prete e sequestrano fedeli

Le ultime notizie dalla Francia, che cade di nuovo nell’incubo attentati. Il 26 luglio 2016 alcuni uomini sono entrati in una chiesa e hanno sequestrato i fedeli. Sarebbero stati fermati ma prima dell’intervento della Polizia avrebbero ucciso il prete presente in chiesa inneggiando all’Isis. Sono queste le prime informazioni che arrivano da Ruen, il luogo in cui questa mattina degli squilibrati, così vengono definiti dalla stampa francese, sono entrati in chiesa e hanno seminato il panico. La paura del terrorismo islamico è sempre presente e la Francia continua a vivere una sorta di incubo dal quale sembra impossibile svegliarsi.

LE ULTIME NOTIZIE DALLA FRANCIA: PAURA ATTENTATO DOPO LA PRESA DI OSTAGGI IN UNA CHIESA DI RUEN

La paura che la Francia sia ancora nel mirino del terroristi islamici è davvero grande. E dopo Nizza oggi, ancora una volta, si è temuto che il paese fosse stato vittima di un ennesimo attentato terroristico. Secondo l’edizione online del quotidiano le Point, al momento dell’irruzione nella chiesa di Rouen i due assalitori hanno gridato “Daesh”, acronimo arabo di Isis. Queste sono le prime informazioni, le notizie infatti stanno ancora arrivando alla stampa internazionale, il fatto sarebbe avvenuto pochi minuti fa in Francia.

La vittima – Il parroco ucciso si chiamava Jacques Hamel e aveva 86 anni. Era stato ordinato sacerdote nel 1958. Queste le prime notizie che la stampa francese ha diffuso sempre con molta cautela nel rispetto di chi sta vivendo ore di tensione. Non si sa ancora nulla su quelli che dovevano essere gli attentatori. Pare che non ci siano feriti ma le notizie, sono ancora del tutto provvisorie. La chiesa si trova nella regione francese dell’Alta Normandia. Erano circa le 10 di questa mattina quando i due attentatori sono arrivati in chiesa. L’azione della polizia sarebbe durata pochissimo, in meno di un’ora tutto era finito ma i due uomini hanno però fatto in tempo a sgozzare il prete e probabilmente se avessero voluto, avrebbero anche fatto del male agli altri presenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.