Attentato Londra ultime notizie: 6 morti e 48 feriti dopo 8 minuti di terrore


Londra ancora in ginocchio. La capitale del Regno Unito piange ancora una volta le sue vittime. Sono sei le persone morte nell’attentato del 3 giugno 2017 quando intorno alle 22 un pulmino e’ piombato sulla folla. Secondo  le ultime notizie che arrivano da Londra il bilancio di questo attentato e’ di sei morti e oltre 48 persone rimaste ferite. I giornali britannici parlano di otto minuti di terrore, in una serata che ancora una volta, gli inglesi non potranno dimenticare. Dopo l’auto che ha travolto e ucciso le persone di fronte al parlamento britannico, e dopo l’attentato a Manchester, ancora una volta il Regno Unito e’ stato attaccato. Non ci sono dubbi sul fatto che si sia trattato di un attentato di matrice islamica: i terroristi che hanno agiro, in diverse zone della citta’, hanno inoltre sgozzato con delle armi da taglio, le persone che si trovavano sul loro cammino. E’ l’ennessima notte di sangue, e’ l’ennesima provocazione del sedicente stato islamico. Ancora una volta pero’ a pagare sono degli innocenti. 

Le ultime news da Londra-Mark Rowley, capo dell’antiterrorismo di Scotland Yard, ha descritto l’accaduto come “un attacco prolungato, iniziato a London Bridge e concluso a Borough Market”. Il vicedirettore delle operazioni del London Ambulance Service, Peter Rhodes, ha riferito che i feriti sono “oltre 48”. I responsabili degli attacchi sarebbero soltanto le tre persone neutralizzate dagli agenti: è dunque escluso che vi siano altri aggressori in fuga. L’incidente è considerato chiuso, ma proseguono le indagini su eventuali fiancheggiatori esterni al commando.


Secondo la ricostruzione fatta dalle forze dell’ordine inglesi, le tre persone coinvolte in questo attentato, hanno prima travolto con il mezzo i passanti poi sono scesi e hanno iniziato ad aggradire, con pugnalate, le persone che erano nei bar della zona e nei ristoranti. E’ iniziato un fuggi fuggi che ha salvato probabilmente la vita a molte persone. Il bilancio pero’ potrebbe ancora crescere perche’ le condizioni di molti dei feriti risultano essere gravi. 

Al momento non ci sono state rivendicazioni dell’attentato da parte dell-Isis ma pare che i tre terroristi abbiano gridato “lo facciamo per Allah” e sui social, i sostenitori dell’Isis esultano per quanto accaduto. 


Leggi altri articoli di Dal Mondo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close