Morto Andreas Kappes: l’ex ciclista perde la vita punto da un insetto

andreas kappes, morto per una puntura di insetto

In Germania, è morto improvvisamente l’ex ciclista Andreas Kappes. Il tedesco aveva 52 anni e pare sia stato colpito da un arresto cardiaco dovuto ad uno shock anafilattico che è stato causato da una puntura di insetto. Ha ottenuto negli anni ottimi risultati in pista. Tra i suoi grandi successi vi è anche una tappa al Giro d’Italia nel 1988. Tanti sono gli obbiettivi raggiunti da Kappes nel corso della sua carriera. Ora purtroppo ha perso la vita a causa della puntura di un insetto, che l’ha portato ad avere un arresto cardiaco.

ANDREA KAPPES MUORE IMPROVVISAMENTE ULTIME NOTIZIE: L’EX CICLISTA PUNTO DA UN INSETTO, PERDE LA VITA A CAUSA DI UN ARRESTO CARDIACO

L’ex ciclista Andreas Kappes è morto questa notte in Germania all’improvviso. Il professionista non era malato e in questi giorni non aveva accusato alcun malore. Ma purtroppo la puntura di un insetto l’ha portato allo shock anafilattico, che a sua volta gli ha causato un arresto cardiaco. Così ha perso la vita a 52 anni, il ciclista che dal 1987 al 2001 è riuscito a ottenere risultati soddisfacenti in pista. Ha vinto ben 24 SeiGiorni, alcune volte anche insieme all’italiano Silvio Martinello.

Ma chi era Andreas Kappes? È nato a Brema e si è subito fatto notare per le sue doti di pistard. Ha gareggiato per il Team Telekom e Gerolsteiner, vicendo diverse tappe al Tour de Suisse e alla Parigi-Nizza. Ha anche preso parte, per cinque volte, al Tour de France. Nell’anno 1983 è riuscito a diventare il campione del mondo juniors della Corsa a punti e a salire, per quattro volte, sul podio conquistando medaglie di bronzo e d’argento. Nel 2003 si è laureato come campione europeo dell’America in coppia con Andreas Beikirch. Tra i suoi successi vi è anche la tappa al Giro d’Italia nel 1988. Altre soddisfazioni arrivano come stradista. Ha conquistato ben 35 successi e poi nell’anno 2001 ha scelto di ritirarsi. Da quasi un anno lavorava per una ditta di giardinaggio come autista. Non solo, da 15 era dt del Tour de Neuss. Proprio oggi verrà effettuata questa importante gara, durante la quale i corridori, come Greipel e Rick Zabel, hanno deciso di gareggiare con il lutto al braccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.