Olesya Rostova travolta da minacce e insulti sui social: pubblica tutti i messaggi

Ci abbiamo credito tutti, ci abbiamo sperato. Ma se anche Olesya Rostova fosse stata una attrice andata in tv per raccontare una storia inventata, questo non giustificherebbe le minacce di morte e le offese che ha ricevuto. Perchè ad alimentare tutta la vicenda, ricordiamolo, sono stati i media italiani, dopo le segnalazioni arrivate da una spettatrice russa che vive nel nostro paese e stava seguendo il programma Lasciali parlare. E in ogni caso, violenze, minacce e insulti non sono mai giustificati. Perchè se ci fosse del marcio in questa vicenda, di certo non ci si dovrebbe affidare ai social, per risolvere la questione. Insultare, offendere, arrivare persino a minacciare una ragazza di 20 anni, non è rispettoso. E non rispetta neppure Denise Pipitone. Ad affollare il profilo social di Olesya tra l’altro, non sono stati i russi ma gli italiani, colpiti dalla storia e forse speranzosi di riavere Denise in Italia.

Contestabile la scelta del programma russo, contestabile anche tutto il circo mediatico che si è creato intorno alla vicenda ( ma non trascuriamo come anche alcuni programmi in Italia hanno trattato la cosa). Può non piacere nulla di questa storia, ma ciò non ci deve portare dalla parte del torto. E invece tutte le persone che hanno offeso Olesya Rostova, come lei stessa sta mostrando in questi minuti sui social, potrebbero pagare cara la voglia di minacciare e insultare questa ragazza. Perchè le minacce di morte e le offese, anche se fatte da un cellulare, valgono in Italia come in Russia.

Olesya Rostova mostra sui social le minacce ricevute dagli italiani

Due ore fa Olesya ha pubblicato un video su Instagram, annunciando che finalmente questa sera l’Italia avrà la sua verità, e forse anche la scelta di questa frase, ha provocato la reazione ( SBAGLIATA) di centinaia di persone che hanno iniziato a offendere la ragazza russa. Frasi del tipo “sei una zingara”, “sei una [email protected]…” e molte altre frasi che utenti italiani si sono persino sforzati a tradurre in russo, riempendo Olesya di insulti e minacciandola di qualsiasi cosa. “Sei stata bugiarda dal primo momento” ha scritto un’altra persona che continua poi insultandola. Olesya ha postato tutto sui social, salvando ogni parola di chi l’ha offesa e minacciata e probabilmente potrebbe persino pensare di agire per vie legali per tutelarsi. “Tua mamma, quella vera, doveva abortire” le scrive un’altra persona, augurandole anche di morire.

Quella che doveva essere una storia a lieto fine, si è trasformata in una vicenda squallida che si spera davvero, possa finire il prima possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.