Bonus dispositivi antiabbandono auto, tutto quello che dobbiamo da sapere

bonus dispositivi antiabbandono

Il bonus dispositivi antiabbandono auto è ormai una realtà e quindi è importante che tutti siano informati circa il suo funzionamento. La somma spettante è pari a 30 euro per ogni bambino che necessita di questo dispositivo. Si potrà ottenere il bonus a partire dal 20 febbraio 2020. Coloro che hanno già provveduto ad acquistare il dispositivo antiabbandono, potranno chiedere invece il rimborso. L’obbligo definitivo al possesso di tali dispositivi parte dal prossimo 6 marzo e riguarda i bimbi fino ai 4 anni di età. Vediamo quali sono le cose da sapere al riguardo.

Bonus dispositivi antiabbandono auto, il Decreto Ministeriale spiega come ottenere i 30 euro

Il bonus non ha una copertura illimitata ma si ferma a 2 milioni di euro. Il Decreto Interministeriale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e del Ministero dell’Economia e delle Finanze, spiega come funziona tale aiuto.

Ma come fare per richiedere il bonus dispositivi antiabbandono? La procedura richiede la registrazione su una piattaforma online che sarà disponibile dal 20 febbraio. Tutti dovranno creare un’identità digitale per potersi registrare. Dopodiché bisognerà inserire i dati del bambino, ovvero codice fiscale, nome e cognome. Tali dati saranno oggetto di verifica da parte della Sogei. Il genitore dovrà inoltre compilare un modulo in cui dichiara di esercitare la responsabilità genitoriale sul bambino. Dopodiché si attiva l’area personale e a questo punto dovrebbe essere generato un buono spesa. Questo può essere utilizzato solamente presso i venditori che hanno effettuato la registrazione sulla piattaforma.

Come deve fare chi ha già acquistato un dispositivo? Per ottenere il rimborso va presentata un’istanza sempre tramite piattaforma, a cui allegare lo scontrino che attesti l’acquisto. Se non è riportato su di esso il tipo di acquisto effettuato, bisognerà compilare una dichiarazione in cui si attesta di aver acquistato un dispositivo antiabbandono.

Si ha diritto a un solo bonus per ogni bambino e può dunque chiederlo un solo genitore. Il bonus è valido dunque solamente per una vettura. Per tale ragione, se si hanno due seggiolini o addirittura tre anche sull’automobile dei nonni, bisognerà acquistare il dispositivo antiabbandono a prezzo pieno. In alternativa si dovrà spostare il seggiolino di auto in auto con relativo dispositivo antiabbandono, che deve essere compatibile con il modello. Insomma, nulla di più scomodo nella vita frenetica dei genitori.

Esistono comunque dei seggiolini con dispositivo antiabbandono già integrato, che risolvono alcuni dei problemi. Non è però ancora chiaro, tramite decreto ministeriale, come venga considerato a questo punto il bonus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.