Pensioni ultime notizie su Ape Sociale e Opzione Donna: le novità di ottobre 2020

pensioni ultime notizie

Sono giorni di grandi cambiamenti per quanto riguarda il capitolo pensioni e per voi cerchiamo di fare il punto con le ultime notizie di ottobre 2020. E’ ormai ufficiale che, entro il prossimo anno, si dirà addio alla famosa Quota 100, considerata troppo onerosa per le casse dello Stato. Le ultime notizie sulle pensioni ci raccontano uno scenario piuttosto ingarbugliato, con tante possibili alternative da prendere in considerazione. Ma cosa dire di Ape Sociale e Opzione Donna, due delle attuali soluzioni per andare in pensione anticipata? Scopriamo insieme le ultime news al riguardo.

Pensioni ultime notizie su Ape Sociale e Opzione Donna

Il Governo sembra intenzionato a prorogare, anche per tutto il 2021, due meccanismi di pensionamento anticipato, ovvero Opzione Donna e Ape sociale. Ovviamente per il momento si tratta solo di indiscrezioni non confermate dal premier Giuseppe Conte che, negli ultimi interventi pubblici fatti, ha parlato soprattutto di Quota 100 e della necessità, da parte dello Stato, di pensare a soluzioni alternative meno onerose e comunque vantaggiose per i lavoratori. Di Ape Sociale e Opzione Donna, insomma, il premier ha parlato poco ma per il momento sembra che si vada verso la conferma di queste due misure che consentirebbero di andare in pensione con qualche anno di anticipo sulla tabella di marcia. Il differimento ufficiale dovrebbe arrivare con la Manovra Finanziaria 2021 ma sembra che l’anno prossimo potrebbe segnare la fine ufficiale dell’Ape Sociale che quindi non potrebbe poi più essere sfruttata a partire dal 2022.

Pensioni ultime notizie su Ape Sociale

L’Ape Sociale è la possibilità di andare in pensione anticipata pensata per alcune categorie di lavoratori meritevoli di una particolare tutela da parte del legislatore. L’anticipo pensionistico può essere richiesto a condizione di aver raggiunto 63 anni di età e si rivolge ad alcune categorie specificate dalla stessa Inps, tra cui disoccupati, invalidi (superiore o uguale al 74%), caregivers (soggetti che assistono parenti disabili da almeno sei mesi. Se la conferma dell’Ape Sociale dovesse arrivare, dunque, per richiederla occorrerà fare domanda preliminare (tutte le indicazioni sul sito dell’Inps).


Pensioni ultime notizie su Opzione Donna

L’Opzione Donna consente alle lavoratrici autonome e subordinate di andare in pensione in maniera anticipata rispetto ai trattamenti previdenziali ordinari, ossia la pensione di vecchiaia e la pensione anticipata. In particolare, questa misura è riservata esclusivamente alle lavoratrici iscritte all’Ago (Assicurazione generale obbligatoria), ed ai fondi ad essa sostitutivi od esclusivi. Non vi rientrano, dunque, non vi rientrano le lavoratrici iscritte alla Gestione separata INPS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.